Packaging personalizzato: 5 consigli per rendere accattivanti i tuoi prodotti

Packaging personalizzato: 5 idee originali

Il packaging personalizzato è uno degli elementi che contribuisce maggiormente a rendere un brand unico, autentico e riconoscibile per i clienti.

Per packaging si intende l’involucro di un determinato prodotto, ciò che lo contiene e allo stesso tempo lo caratterizza a livello visivo. Il packaging è il biglietto da visita di un articolo: è ciò che in prima battuta attira l’attenzione dei potenziali clienti: proprio per questo, per avere successo e distinguersi dalla concorrenza, chi gestisce un’attività dovrebbe investire nella creazione di un packaging personalizzato per i propri prodotti.

Il packaging ha due funzioni principali: se da una parte funge da imballaggio e involucro protettivo del prodotto, dall’altra ne rappresenta l’aspetto estetico e comunicativo. Il packaging non è solo una confezione: è un insieme di comunicazioni e messaggi di marketing con lo scopo di convincere il consumatore ad acquistare il prodotto.

Packaging personalizzato è sinonimo di autenticità e originalità: infatti, personalizzando l’involucro sarà possibile comunicare a prima vista le qualità del marchio e valorizzarne la Brand Identity. Grazie alla personalizzazione, il packaging diventerà parte integrante del prodotto e offrirà al cliente la possibilità di vivere un’esperienza personalizzata ancora prima dell’acquisto.

Ma, come ideare una strategia di packaging design su misura per la tua attività? In realtà per farlo non è necessario rivolgersi a professionisti: basterà affidarsi al senso di creatività e avere ben chiari quali valori del brand si desidera comunicare.

 

Personalizzazione packaging: 5 idee originali

Ecco 5 consigli utili per chi desidera personalizzare il packaging dei prodotti in modo vincente:

  1. Utilizza un packaging sostenibile

Il tema del cambiamento climatico e della degradazione dell’ambiente per mano dell’uomo è uno dei più caldi degli ultimi tempi. Proprio per questo, i prodotti eco-friendly vengono percepiti in modo positivo dai consumatori. Infatti, una confezione sostenibile può contribuire in modo notevole a migliorare la percezione del prodotto e dell’azienda stessa.

Come puntare sul lato green quando si parla di packaging? Potresti realizzare le tue scatole personalizzate con materiali biodegradabili o riciclati, o ancora, indicare sulla confezione se il prodotto è realizzato utilizzando processi eco-friendly.

Un esempio? Chi vende prodotti alimentari potrebbe optare per la realizzazione di un packaging commestibile, mentre chi opera in altri settori potrebbe realizzare scatole di cartone riutilizzabili, così da evitare inutili sprechi.

  1. Aggiungi un QR code sulla confezione

Un’idea innovativa e allo stesso tempo particolarmente utile per chi desidera realizzare un packaging moderno 2.0 è applicare o stampare un QR code sulla confezione. Il codice QR potrà rimandare a un coupon sconto, alla pagina Facebook dell’attività, alla posizione del punto vendita su Google Maps o alla home page dell’e-commerce.

Applicare un QR code sulla confezione di un prodotto può rivelarsi un’idea vincente in quanto questo codice può coinvolgere attivamente il cliente ancor prima che utilizzi il prodotto. Basterà prendere lo smartphone e inquadrare il quadrato bidimensionale per scoprire quale sorpresa si cela dietro il codice QR.

  1. Progetta un packaging che coinvolga tutti i sensi

Un’altra idea vincente per creare un buon packaging prodotto è cercare di coinvolgere il consumatore a 360°. In altre parole, un packaging originale è in grado di stupire il cliente coinvolgendo tutti i suoi sensi.

Un esempio? Potresti utilizzare carte profumate per avvolgere i tuoi prodotti, o ancora imballaggi con effetti tattili particolari, quali rilievi, stampa a caldo o effetto lucido. Tutte queste caratteristiche saranno in grado di dare maggiore valore all’esperienza del cliente e, di conseguenza, anche al prodotto.

  1. Inserisci degli omaggi all’interno del packaging

Non tutti lo sanno, ma un omaggio inserito all’interno di un imballaggio può fare la differenza. Infatti, i clienti apprezzano sempre i piccoli omaggi riservati loro dall’attività: un regalo non è utile esclusivamente per accrescere la considerazione che il consumatore ha dell’attività, bensì risulta indispensabile in ottica di fidelizzazione del cliente.

Quali omaggi inserire all’interno di un imballaggio? È importante scegliere un regalo che sia adatto per tutti, in linea con la tua attività e che possa risultare utile per i clienti. Un esempio sono i classici campioncini di profumo inseriti all’interno di packaging creati da attività operanti nel settore beauty e cosmetica. Infatti, ricevendo questi articoli, i clienti si sentiranno valorizzati grazie alla possibilità di sperimentare nuovi prodotti e di conoscere più da vicino il brand.

  1. Se il prodotto è visivamente interessante, non avere paura di mostrarlo

Quando il prodotto in questione è dotato di un potenziale visivo interessante è fondamentale sfruttare questa risorsa al meglio. Come? Semplicemente cercando di mostrare al cliente parte del contenuto del packaging mediante l’applicazione di finestrature o fessure.

In questo modo il consumatore potrà vedere parte del prodotto senza aprire la scatola e sarà invogliato a scoprire di più sul contenuto dell’imballaggio. Questa tecnica potrebbe rivelarsi ulteriormente efficace quando si parla di prodotti colorati e particolarmente originali: infatti, in certe situazioni il prodotto stesso è in grado di offrire al packaging i dettagli che mancano per risultare davvero autentico.

Vuoi far crescere la tua impresa e migliorare i tuoi risultati di business?
Scegli la soluzione di pagamento di Axepta più adatta alle tue esigenze

2020-10-08T17:29:16+02:00 5 Ottobre 2020|Fai conoscere la tua attività|