Differenza tra bancomat e carta di credito: tutto ciò che c’è da sapere 

“Carta o bancomat?”: questa è una delle più comuni domande di fronte alla quale un cliente può trovarsi. Che differenza c’è tra bancomat e carta di credito?

Carta di credito e bancomat sono due strumenti di pagamento elettronico ormai ampiamente utilizzati dai consumatori. Si tratta in entrambi i casi di carte piccole, plastificate e dotate di un chip per effettuare pagamenti senza contanti. Ma, esiste una differenza tra bancomat e carta di credito?

In realtà, sebbene siano particolarmente simili, questi due strumenti di pagamento presentano numerose differenze. Per questo, per scegliere al meglio quali strumenti utilizzare per effettuare i propri pagamenti, è importante conoscere prerogative e caratteristiche di entrambe le carte.

Ma, in cosa differiscono carta di credito e bancomat? Scopriamolo insieme:

  • Tempi di pagamento e di addebito

La prima sostanziale differenza tra bancomat e carta di credito riguarda i tempi di addebito del pagamento sul conto corrente del titolare. Infatti, il bancomat implica un addebito immediato della cifra spesa sul conto corrente (Pay now), mentre la carta di credito presuppone un addebito posticipato che avviene in secondo momento (Pay later).

Infatti, un pagamento con bancomat implica che l’addebito avvenga in modo immediato sul conto in quanto la carta è legata direttamente a quest’ultimo. La carta di credito funziona diversamente: infatti, nel momento del pagamento, sarà la società che ha emesso la carta ad anticipare gli importi spesi, che verranno restituiti dal titolare in un secondo momento, ovvero alla scadenza dell’estratto conto mensile (in genere a 30 giorni dal pagamento o entro il 15 del mese successivo).

Pertanto, per poter effettuare un pagamento con bancomat è necessario avere a disposizione la somma sul conto corrente nel momento stesso del pagamento. Mentre, con carta di credito il saldo verrà aggiornato durante il mese successivo.

Hai un’attività e vuoi iniziare ad accettare pagamenti con carta?
Con i sistemi di pagamento di Axepta puoi trovare la soluzione di pagamento perfetta per il tuo business

  • Sistema di prelievo contante

Bancomat e carta di credito offrono la possibilità al titolare di effettuare prelievi presso gli sportelli automatici. Mentre per il bancomat le commissioni dipendono esclusivamente dal proprio Istituto Finanziario, per la carta di credito sono previste delle commissioni aggiuntive sul prelievo che dipendono dal circuito di appartenenza e dalle condizioni dettate dall’emittente.

  • Emissione e concessione della carta

Un’altra importante differenza tra questi due strumenti di pagamento riguarda l’emissione e la concessione della carta. Infatti, se il bancomat viene concesso in modo gratuito al titolare nel momento dell’apertura del conto corrente, la carta di credito richiedere garanzie di affidabilità maggiori.

Infatti, la carta di credito non viene concessa a tutti: per poterla ottenere è necessario presentare una documentazione che garantisca la presenza sicura di uno stipendio o di una pensione. La Banca stessa valuterà la situazione finanziaria del cliente e le garanzie che possono essere offerte per decidere se concedere la carta di credito.

  • Plafond della carta di credito

Tutte le carte di credito presentano un limite massimo chiamato plafond. Il plafond è un vero e proprio tetto massimo oltre il quale non è possibile effettuare spese, indipendente dalla disponibilità di denaro sul conto.

  • Acquisti online

Tutte le carte di credito sono utilizzabili per compiere acquisti online, mentre il bancomat, per essere abilitato alle transazioni online deve necessariamente appoggiarsi ad un altro circuito di pagamento.

  • Utilizzo all’estero

Il termine bancomat viene utilizzato nel nostro Paese per indicare le carte del circuito PagoBancomat, un circuito italiano che non è presente all’estero. Per questo, le carte bancomat, se non appoggiate ad un circuito esterno quale Maestro, MasterCard o Visa, non funzionano all’estero. Al contrario, in genere le carte di credito sono accettate in tutto il mondo per qualsiasi tipologia di transazione.

Avendo analizzato le caratteristiche e le differenze di carta di credito e bancomat, è possibile affermare che uno dei due strumenti di pagamento sia “migliore” dell’altro? In realtà la scelta tra le due soluzioni dipende principalmente dalle esigenze del titolare. Infatti, se da una parte il bancomat richiede meno spese ed è ottimo per chi desidera monitorare in tempo reale l’effettiva disponibilità sul proprio conto bancario, dall’altra la carta di credito è preferibile per chi cerca uno strumento adatto anche per i pagamenti online.

Hai un’attività e vuoi iniziare ad accettare pagamenti con carta?
Axepta ti offre la soluzione di pagamento su misura per il tuo business

 

Il presente materiale ha natura pubblicitaria e viene diffuso con finalità promozionali. Per le condizioni economiche e contrattuali, consultare i Fogli informativi disponibili sul sito axepta.it. La vendita dei prodotti e dei servizi presentati è soggetta all’approvazione di Axepta BNP Paribas.