Bonifico SEPA: che cos’è, come funziona, quali sono tempi e costi

Il Bonifico SEPA è un trasferimento di denaro effettuato all’interno dell’area unica dei pagamenti in euro tra due titolari di conto corrente bancario.

Che cos’è il bonifico SEPA?

Il bonifico SEPA, detto anche bonifico europeo unico, è lo strumento che consente di trasferire una somma di denaro da un conto corrente a un altro e sostituisce il tradizionale bonifico nazionale.

SEPA è l’acronimo di Single Euro Payments Area, ovvero l’area unica dei pagamenti in euro in cui cittadini, imprese, pubbliche amministrazioni e altri operatori economi degli Stati membri dell’Unione europea possono effettuare operazioni di pagamento sia all’interno dei confini nazionali che fra paesi diversi, alle stesse condizioni e con gli stessi diritti e obblighi.

In altre parole, con il bonifico SEPA non c’è differenza tra un bonifico tra Milano e Torino e uno tra Milano e Madrid. Inoltre, con il bonifico europeo unico è possibile domiciliare le bollette che si pagano in Italia presso un conto aperto, ad esempio, in una banca a Berlino, mentre una multinazionale può pagare lo stipendio dei dipendenti in Europa accentrando la tesoreria in un Paese e un ente previdenziale può pagare le pensioni nei Paesi SEPA a partire da un solo conto.

L’area unica dei pagamenti in euro comprende 36 Paesi di cui:

  • 19 sono Stati UE facenti parte dell’area euro: Austria, Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia,
    Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Spagna;
  • 8 sono Stati UE che non adottano l’euro all’interno ma effettuano pagamenti in euro: Bulgaria, Croazia, Danimarca, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Svezia e Ungheria.
  • 9 sono Stati non membri dell’UE: Città del Vaticano, Andorra, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Principato di Monaco, Regno Unito, Svizzera e San Marino.

La SEPA rappresenta un ulteriore passo avanti verso la costruzione di un mercato unico nella comunità europea e ha l’obiettivo di rimuovere ogni ostacolo di tipo tecnico e normativo allo scopo di facilitare la libera circolazione delle persone, dei beni e dei servizi.

Scegli la soluzione di pagamento online di Axepta e soddisfa le esigenze di pagamento più comuni dei tuoi clienti, offrendo un’esperienza di acquisto veloce, no scroll e mobile first.

Caratteristiche e costi del bonifico SEPA

Per effettuare un bonifico SEPA è necessario fornire il codice IBAN (International Bank Account Number) del beneficiario, che identifica in modo univoco il suo conto corrente, e il codice BIC (o codice SWIFT) della banca del beneficiario.

Il bonifico SEPA, che può essere effettuato allo sportello di una filiale della banca oppure online attraverso i servizi di home banking, deve contenere le seguenti informazioni:

  • I dati dell’ordinante
  • I dati del beneficiario
  • L’importo che si vuole trasferire
  • La data di esecuzione che può essere anche successiva a quella in cui si effettua l’operazione
  • La causale del bonifico, ossia il motivo del trasferimento di denaro, che non deve superare i 140 caratteri.

Una volta autorizzato il pagamento, il tempo massimo per l’esecuzione di un bonifico SEPA è pari ad un giorno lavorativo successivo alla data in cui viene effettuato l’ordine, mentre l’importo deve essere accreditato entro due giorni lavorativi sul conto del beneficiario. Non sono previsti limiti all’importo del bonifico e la cifra originale viene trasferita senza deduzioni al beneficiario.

I costi del bonifico SEPA variano in base all’importo da trasferire, al Paese in cui si trova la banca del beneficiario, all’urgenza, alla valuta e alla modalità con cui si sceglie di effettuare l’operazione (online o sportello). In genere, il costo per effettuare un bonifico oscilla tra i 5 e i 20 euro a transazione.

Si può annullare un bonifico? La risposta è sì, l’ordinante può annullare sia un bonifico online, mediante i servizi di home banking ed entro due ore dall’esecuzione dell’operazione, sia uno compilato presso lo sportello della propria banca. È consigliabile agire tempestivamente in entrambi i casi perché nel momento in cui la somma viene accreditata sul conto corrente del beneficiario non è più possibile chiedere la revoca del bonifico bancario.

Pagamenti MyBank: che cosa sono e come funzionano

MyBank è un sistema innovativo per la gestione dei pagamenti online che, mediante il servizio di home banking della propria banca o tramite un’app per smartphone, pc o tablet, permette di fare acquisti su siti e-commerce tramite un bonifico irrevocabile addebitato sul proprio conto corrente.

Il sistema MyBank crea un collegamento diretto online tra il conto corrente bancario del cliente e la banca dell’esercente, evitando di richiedere e memorizzare i dati personali che, quindi, non vengono trasmessi a terzi e sono sempre protetti.

Per utilizzare MyBank non è necessario registrarsi, aprire un nuovo conto corrente o attivare carte di credito: il servizio è disponibile per tutti coloro che dispongono di un conto corrente presso una delle banche aderenti e permette di acquistare online in modo facile e veloce, riducendo il rischio di frodi.

Il pagamento con MyBank è davvero molto semplice e si esegue in pochi passaggi:

  1. Selezionare il metodo di pagamento
    Al momento di un acquisto online bisogna selezionare MyBank come metodo di pagamento e, successivamente, digitare il nome della propria banca. Se la propria banca fa parte dei 250 fornitori di servizi di pagamento ed istituti bancari che, ad oggi, in tutta Europa, hanno aderito al circuito MyBank, è possibile procedere e si viene reindirizzati al proprio servizio di online banking.
  2. Inserire i dati di accesso all’area privata
    Sul proprio servizio di online banking è necessario inserire i propri codici personali di accesso. È in questo passaggio che l’autenticazione avviene attraverso la propria identità memorizzata nel proprio conto corrente.
  3. Autorizzare la transazione
    Dopo aver ulteriormente verificato i dati di pagamento è necessario autorizzare la transazione. In tempo reale, in caso di transazione avvenuta correttamente, l’utente riceve una conferma di avvenuto pagamento. Una conferma sarà recapitata anche al venditore.
  4. Spedizione dei prodotti o erogazione dei servizi selezionati
    Una volta ricevuto il pagamento, il venditore procede all’elaborazione dell’ordine e alla successiva spedizione dei prodotti acquistati o all’erogazione dei servizi selezionati.

I costi di MyBank sono diversi per ogni banca e le tariffe applicate variano in base all’istituto di credito di riferimento. Inoltre, MyBank non impone limiti alle transazioni se i fondi sul proprio conto corrente bancario sono sufficienti.

Quando utilizzare MyBank?

Il servizio MyBank è paneuropeo, sicuro, affidabile, facile da utilizzare e versatile. Infatti, è possibile autorizzare:

  • Bonifici: MyBank consente di ottenere un’autorizzazione per trasferire denaro dal conto corrente bancario al conto corrente bancario dell’esercente, ovvero chi gestisce un e-commerce, tramite un bonifico SEPA;
  • Mandati elettronici: MyBank facilita i privati e le aziende alla creazione e alla gestione di un addebito diretto sul proprio conto corrente a favore di un esercente, al fine di effettuare pagamenti per singoli acquisti o pagamenti per acquisti periodici e ricorrenti: abbonamenti o utenze mensili;
  • Confermare la propria identità: MyBank facilita i processi di autenticazione di privati ed aziende nelle fasi di acquisto di un prodotto o di un servizio, con il trasferimento alle imprese in tempo reale.

Vuoi proteggere i tuoi pagamenti online e quelli dei tuoi clienti?
Che tu sia un privato, un’e-commerce, una start up o un’impresa, con i sistemi di pagamento di Axepta puoi trovare la soluzione di pagamento online migliore per te.