Social commerce: come si vende sui Social Network?

Social commerce: consigli per vendere e promuovere i tuoi prodotti utilizzando i Social

Il Social commerce è la nuova frontiera della vendita online: un’evoluzione 4.0 dell’e-commerce, capace di rendere ancora più intuitiva e semplice l’esperienza d’acquisto.

I Social Network non sono più semplici luoghi di condivisione e ispirazione per gli utenti: si stanno gradualmente trasformando in vere e proprie vetrine particolarmente utili anche per le realtà business. È così che nasce il Social commerce, perfetto connubio tra Social Network e e-commerce: si tratta semplicemente della possibilità per l’utente di acquistare prodotti direttamente all’interno dei Social, con un’esperienza d’acquisto ulteriormente semplificata e intuitiva.

Perché ogni attività dovrebbe iniziare a vendere sui Social? Il 45% della popolazione mondiale utilizza quotidianamente i Social Network. Tra questi ben 800 milioni di persone acquistano prodotti dal Marketplace Facebook, mentre 90 milioni effettuano acquisti con Instagram Shopping. Anche Pinterest è un Social particolarmente utile in ottica e-commerce: basti pensare che circa il 58% degli utenti registrati decide quali prodotti acquistare grazie alle immagini condivise nelle bacheche.

Ecco che i Social Network si trasformano in canali di vendita efficaci, versatili e semplici da utilizzare, vere e proprie risorse indispensabili per qualsiasi attività con il desiderio di vendere online. Il Social commerce è particolarmente utile soprattutto per PMI, negozi e piccole realtà: infatti, l’utilizzo dei canali Social nel modo corretto consente di avere ottimi risultati online senza dover necessariamente investire nello sviluppo di un e-commerce.

Scopriamo insieme quali sono i Social Network più adatti alla vendita online e quali le best practice per avere successo con questa attività.

 

Come vendere sui Social: quali canali utilizzare? 

Quali sono i Social perfetti per iniziare a fare Social commerce? Scopriamolo insieme:

  1. Facebook

Facebook è stato uno dei primi Social Network a puntare sulla vendita online grazie al Marketplace Facebook. Come funziona? Ogni attività ha la possibilità di creare gratuitamente una pagina Facebook aziendale a cui associare un vero e proprio negozio vetrina. Il negozio è formato da schede prodotto: ti basterà inserire foto, descrizione e prezzo di ogni prodotto per creare il tuo Marketplace. Esistono diversi metodi per dare visibilità ai tuoi prodotti: certamente il più comune è il post sponsorizzato, ovvero un post a pagamento finalizzato alla vendita del prodotto in questione. I prodotti potranno essere acquistati direttamente su Facebook o all’interno del tuo e-commerce, al quale gli utenti saranno reindirizzati cliccando sul post. Oltre che per condividere i tuoi prodotti, potresti utilizzare Facebook per pubblicare notizie relative al tuo settore al fine di aumentare la web reputation della tua attività.

  1. Instagram

Instagram è il Social Network che meglio si presta all’attività di vendita online: infatti, questo canale unisce perfettamente il comportamento di acquisto con quello Social. Come iniziare a vendere su Instagram? In primo luogo, sarà necessario aprire un profilo aziendale per la tua attività. La creazione di un account business è gratuita. Dopo aver avviato il profilo, dovresti conoscere due funzionalità particolarmente utili:

  • Instagram Stories: le stories sono una forma di comunicazione tipica di Instagram. Si tratta di video o foto della durata massima di 24 ore che verranno condivise sul tuo profilo. Perché sono particolarmente utili per vendere? Perché potrai postare nelle stories foto e video dei tuoi prodotti, incorporando alla foto uno sticker prodotto, ovvero una parola o un’immagine che riporterà il cliente direttamente alla pagina del prodotto sul tuo e-commerce. Inoltre, per i profili aziendali con più di 10K followers, Instagram mette a disposizione la funzione Swipe-up. Si tratta di un link che verrà inserito all’interno della storia per riportare l’utente alla pagina di acquisto semplicemente scorrendo il dito sullo schermo. E se non possiedi un e-commerce? Potrai condividere promozioni flash e foto dei tuoi prodotti, invitando gli utenti a contattarti per messaggio privato su Instagram per effettuare gli ordini.
  • IG Shopping: Instagram Shopping è una funzionalità che il Social Network ha pensato appositamente per chi desidera vendere i propri prodotti direttamente su IG. In cosa consiste? Permette di linkare ad ogni post dei tag specifici contenenti informazioni sul prodotto riportato in foto. L’utente dovrà semplicemente fare click sulla foto per essere reindirizzato alla pagina e-commerce di riferimento. Un’esperienza di acquisto semplice, rapida e a portata di click. Per creare gli “Shoppable Post” sarà necessario collegare il proprio profilo Instagram business alla pagina aziendale Facebook. Tutte le informazioni contenute nei post shopping riguardanti i prodotti verranno prese direttamente dalle schede vetrina su Facebook.
  1. Pinterest

Pinterest business è un altro strumento molto utile per chi vuole iniziare a vendere sui Social. Infatti, soprattutto per chi possiede un’attività in cui la presentazione visiva è tutto, Pinterest è certamente il canale migliore per promuovere i prodotti. In altre parole, Pinterest, più di qualunque altro Social, è caratterizzato dall’importanza dell’immagine. Come funziona Pinterest? È un motore di ricerca per immagini. Ogni post è associato a una foto e ad alcune parole chiave. Quando l’utente cerca le parole chiave online, i post con maggiore visibilità saranno mostrati per primi.

Perché vendere su Pinterest? Perché le foto sono ciò che davvero cattura l’attenzione del cliente. Per questo dovrai condividere foto di alta qualità e scegliere le giuste parole chiave da abbinare al post. In questo modo l’utente potrà vedere la foto, interessarsi al prodotto e decidere di acquistarlo. Per favorire ulteriormente la logica e-commerce, Pinterest ha recentemente implementato la funzionalità “Pin prodotto”: si tratta di post raffiguranti prodotti pensati appositamente per rimandare alla pagina e-commerce di riferimento, molto simili agli Shoppable Post di IG.

Chi dovrebbe utilizzare Pinterest per la vendita online? Tutte le attività che puntano particolarmente sulle immagini e sulla prestazione scenica: dai negozi di abbigliamento e accessori alle pasticcerie artigianali.

 

Come fare Social commerce: 3 consigli per iniziare

Per pianificare una strategia di Social commerce vincente non è sufficiente utilizzare un solo canale Social: il consiglio più importante è essere presenti online su più canali, ognuno utilizzato per un particolare fine. Infatti, per poter vendere sui Social in modo vincente, è indispensabile creare una community e dare valore al proprio brand online.

Ecco 3 consigli utili per iniziare a impostare un’attività di Social commerce:

  1. Usa Facebook per aumentare la brand awareness

Abbiamo già detto che per vendere sui Social è fondamentale creare una community di persone che sappiano riconoscere la qualità del tuo marchio. Facebook è il canale di comunicazione perfetto per valorizzare la propria reputazione online. Come fare? Condividendo, oltre a post riguardo alla tua attività e ai tuoi prodotti, numerose notizie inerenti al tuo settore di business. In questo modo gli utenti Social potranno riconoscere la tua pagina Facebook come fonte autorevole di notizie interessanti e veritiere, con conseguente aumento della tua visibilità online e dei tuoi prodotti. Ricorda: gli utenti preferiscono sempre comprare prodotti da aziende di cui si fidano.

  1. Usa Instagram per costruire un rapporto di fiducia con gli utenti

Se Facebook è un canale di comunicazione più informativo, Instagram è un Social più diretto e informale, perfetto per impostare un rapporto di fiducia e familiarità con i tuoi followers. Come fare?

  • Utilizza le dirette per riprendere la tua attività anche dietro le quinte, per portare gli utenti nella tua realtà e mostrargli davvero la quotidianità del tuo lavoro;
  • Utilizza le stories per condividere lanci di prodotti, promozioni speciali o notizie sugli eventi aziendali. Infatti, secondo Instagram, il 62% degli utenti considera i contenuti delle stories molto più interessanti rispetto a quelli dei classici post;
  • Utilizza le stories per valorizzare i tuoi followers: potresti condividere le recensioni dei tuoi clienti non solo per promuovere i prodotti, bensì per dare voce agli utenti rendendoli veri e propri brand influencer grazie alle recensioni sul tuo prodotto e alla condivisione della propria esperienza;
  • Utilizza le stories e le dirette per fare sondaggi e conoscere le opinioni degli utenti: in questo modo saprai quali sono i prodotti più apprezzati e come organizzare efficacemente le prossime iniziative di promozione e comunicazione.
  1. Usa Pinterest per valorizzare l’aspetto visivo dei tuoi prodotti

Pinterest è l’alleato perfetto per valorizzare l’immagine dei tuoi prodotti e della tua attività. Come fare? Crea una bacheca ricca di post attentamente curati dal punto di vista grafico: ogni post dovrà contenere le foto dei prodotti con un link diretto al tuo e-commerce. Non dimenticare che Pinterest è un motore di ricerca per immagini e che gli utenti lo utilizzano per trovare ispirazione e per scegliere quali prodotti comprare: per questo dovrai scegliere per ogni post le giuste parole chiave da abbinare alla ricerca degli utenti. Solo in questo modo potrai rendere i tuoi prodotti realmente visibili all’interno del motore di ricerca.

Vuoi far crescere la tua impresa e migliorare i tuoi risultati di business con i Social?
Con i sistemi di pagamento di Axepta puoi trovare la soluzione di pagamento online migliore per te

2020-04-16T10:36:17+02:00 8 Aprile 2020|Fai crescere il tuo business|