POS fisso: cos’è, come funziona e vantaggi

POS fisso: tutte le caratteristiche del POS tradizionale

Il POS fisso è il più tradizionale dei terminali POS ed è la scelta giusta per le aziende o i negozi di piccole dimensioni, che vogliono far pagare i propri clienti in cassa in modo facile e veloce.

Quali sono le principali caratteristiche del POS fisso e i vantaggi di questo modello rispetto alle altre tipologie di terminali POS presenti sul mercato?

POS è l’acronimo di “Point of Sale” che letteralmente significa “Punto di vendita” ed è uno strumento elettronico che consente ad un creditore di ricevere pagamenti direttamente sul conto corrente attraverso carte di credito, debito o prepagate. Esistono 5 diversi modelli di POS ciascuno con le sue caratteristiche e funzionalità: POS fisso, POS Mobile, POS cordless, POS GPRS e POS virtuale.

In questo articolo, parleremo del POS fisso, di come funziona, dei suoi vantaggi e delle sue caratteristiche.

 

POS fisso: metodi di autenticazione

Per far pagare i propri clienti tramite terminale di pagamento POS, per l’esercente sarà sufficiente acquistare un terminale di pagamento fisso e seguire le istruzioni per l’installazione. Grazie al collegamento che intercorre tra dispositivo POS e istituto bancario che eroga il servizio, sarà semplice sia per l’esercente accettare pagamenti e ricevere addebiti direttamente sul proprio conto corrente sia per il cliente pagare in qualsiasi valuta e con qualsiasi carta di credito, debito o bancomat.
Tutte le transazioni verranno poi verificate a autenticate dal centro di elaborazione della banca attraverso due metodi di autenticazione differenti, necessari per concludere la procedura di pagamento con successo e in sicurezza:

  • Firma

Il primo metodo di autenticazione del pagamento è mediante firma del titolare della carta. Il POS fisso, dopo l’inserimento della carta, emetterà due scontrini. Il primo sarà destinato al consumatore e avrà la funzione di semplice ricevuta. Il secondo andrà invece all’esercente e dovrà essere firmato dal titolare della carta (con una firma riconoscibile e identica a quella riportata sulla carta).

  • PIN

Il PIN è un fattore di sicurezza notevole all’interno delle procedure di pagamento digitali. Al momento della transazione, infatti, verrà richiesto al consumatore di inserire un codice segreto a 5 cifre per autenticare effettivamente il pagamento. Senza l’inserimento del codice, la transazione non verrà verificata e quindi effettuata. Alcune carte di credito prevedono una soglia minima di spesa di 25 Euro per l’inserimento del PIN. Di conseguenza, solo in questi casi, non sarà richiesto l’inserimento del codice in caso di spesa inferiore a tale cifra.

Vuoi migliorare i tuoi risultati di business? 
Scopri le tariffe e i vantaggi delle soluzioni di pagamento di Axepta

 

POS fisso: cos’è e come funziona

Il POS fisso, conosciuto anche con il nome di POS Stand Alone, è la soluzione più utilizzata dagli esercenti. Questo terminale è il classico POS da banco, caratterizzato da una struttura fissa. Il collegamento tra terminale e centro servizi è una linea telefonica fissa, collegata al terminale tramite cavo Ethernet e connettore RJ-11. In alternativa il POS fisso può collegarsi anche alla rete LAN, mediante il connettore RJ-45.

Il terminale fisso è preferito in particolar modo dalle attività che hanno un’unica postazione di pagamento, spesso identificata con il punto cassa. Qui il consumatore potrà effettuare sia pagamenti in contanti che pagamenti digitali grazie al terminale POS e al registratore di cassa.

Come avviene la transazione? Tutti i pagamenti mediante POS fisso devono avvenire in presenza del titolare della carta e dell’esercente. Il merchant dovrà digitare sul terminale l’importo da versare, inserendo la carta all’interno del terminale o appoggiandola in caso di tecnologia contactless. Per autenticare la transazione, verrà richiesto al titolare della carta l’inserimento di un PIN segreto o il rilascio di una firma sullo scontrino emesso. Dopo l’autenticazione della transazione, l’addebito sulla carta dell’acquirente può avvenire in real time o in differita, a seconda della tipologia di carta utilizzata. Anche l’accredito dell’importo versato sul conto corrente dell’esercente avviene in maniera del tutto automatica.

Quanto costa avere un POS? Scopri le soluzioni di pagamento Axepta

 

POS fisso: 5 vantaggi

Sul mercato esistono diverse tipologie di terminale POS e spesso scegliere quello più adatto alla propria attività non è semplice. Ecco 5 vantaggi che il POS fisso offre rispetto alle altre soluzioni di pagamento:

  1. Stampa della ricevuta

Tutti i terminali POS fissi rilasciano la ricevuta cartacea al cliente. Molti dispositivi mobile, al contrario, non dispongono di questa funzionalità. Infatti, la maggior parte dei POS mobile invia una ricevuta via e-mail o via SMS. La ricevuta cartacea è ancora la più apprezzata dai clienti, per questo scegliere un POS fisso potrebbe essere la soluzione ideale.

  1. Rapidità di connessione

Potendo usufruire di una linea telefonica fissa mediante cavo Ethernet, tutti i segnali e le comunicazioni trasmessi da un POS fisso risultano molto rapidi. Ogni operazione ha riscontro immediato. I POS mobile risultano invece sottoposti alle problematiche delle reti mobili in quanto funzionano mediante Wi-Fi o connessione dati.

  1. Sicurezza elevata

Tutti i terminali POS devono avere una certificazione obbligatoria PCI Compliant, ovvero devono garantire che i dati di pagamento vengano manipolati con requisiti specifici e particolarmente sicuri. I POS fissi rappresentano sicuramente la soluzione ideale per chi è alla ricerca di un livello elevato di sicurezza. Infatti, tutti i POS mobile sono inevitabilmente collegati a dispositivi tablet o smartphone che potrebbero subire attacchi di malware. Un POS fisso dipende esclusivamente dal collegamento a linea fissa e di conseguenza garantisce un livello di sicurezza massimo.

  1. Durata delle batterie

Le batterie di un POS fisso tradizionale godono spesso di una durata più lunga rispetto a quelle di un mobile POS. Il POS fisso è, infatti, generalmente posizionato nell’aera di pagamento e non subisce spostamenti particolari. Il POS mobile è invece l’ideale per attività più dinamiche e di conseguenza è soggetto a un maggior consumo di batteria. Inoltre, i POS portatili dipendono sempre dalle batterie del dispositivo mobile associato. Al contrario, i terminali fissi godono di assoluta indipendenza.

  1. Semplicità di utilizzo

Il POS fisso è ancora quello più venduto sul mercato in Italia e il motivo è anche la sua maggiore semplicità di installazione e di utilizzo. Essendo collegato direttamente alla linea telefonica, è più semplice per gli operatori installarlo e le problematiche tecniche che si possono incontrare sono minori rispetto alle altre tipologie come il POS mobile o il POS contactless.

Vuoi far crescere la tua impresa e migliorare i tuoi risultati di business?
Con i sistemi di pagamento di Axepta puoi trovare la soluzione di pagamento online migliore per te

2019-08-28T10:46:26+02:00 16 Luglio 2019|Fai crescere il tuo business|