Pagamento contactless e Mobile Payments in crescita: l’effetto Covid-19 sul payment

Boom pagamento contactless e Mobile Payments: l’effetto Covid e il New Normal ridisegnano il mondo payment

L’emergenza sociosanitaria dovuta alla diffusione del Covid-19 ha rivoluzionato la quotidianità di ogni individuo sia a livello personale che a livello collettivo: il cambiamento ha investito a livello globale gran parte dei settori presenti nella società ridisegnando completamente quella che tradizionalmente viene definita “normalità”.

Il Covid ha creato una vera e propria “nuova normalità” fatta di mutamenti e stravolgimenti ai quali ogni settore cerca quotidianamente di adeguarsi. Così, dal New Normal post-Covid non sono rimasti esclusi il mercato economico-finanziario e il mondo dei pagamenti: infatti, se da una parte si è verificata una riduzione generale dei consumi, dall’altra i pagamenti contactless e i Mobile Payments hanno registrato un boom senza precedenti.

A fare luce sull’attuale situazione dei pagamenti in Italia è intervenuto recentemente l’Osservatorio Innovative Payments della School of Management del Politecnico di Milano con il webinar I pagamenti digitali in Italia nel 2020: le prime evidenze sui volumi nell’anno del Coronavirus. Il webinar scatta una fotografia del settore dei pagamenti in Italia durante il primo semestre del 2020, focalizzandosi sull’impatto dell’emergenza Covid-19 e sull’evoluzione del mercato payment in risposta alle nuove esigenze dei consumatori.

L’indagine dell’Osservatorio evidenzia un trend in netta crescita per i pagamenti contactless da mobile: infatti, la quota dei Mobile Payments ha già superato il miliardo di euro con un +96% rispetto al 2019. Si stima che entro il termine dell’anno la quota possa raggiungere i 3 miliardi di euro.

La crescita di questi pagamenti digitali è giustificata dalla volontà dei consumatori di evitare il contatto diretto con il denaro contante e con il terminale POS al fine di limitare il rischio di contagio. Per questo nel 2020 gli italiani prediligono pagare con smartphone dotati di tecnologia NFC, il cui utilizzo è cresciuto dell’80% rispetto all’anno precedente.

Per quanto riguarda, invece, l’utilizzo delle carte di pagamento, nel 2020 si è registrato un lieve calo rispetto all’anno precedente (-6,3%). Il calo è dovuto al limitato utilizzo soprattutto delle carte di credito, tipicamente utilizzate per spese ad alta incidenza. Al contrario, non risentono della pandemia le carte prepagate e di debito, in particolar modo quelle contactless, strumento preferito dai consumatori per i pagamenti nel punto vendita per motivazioni di igiene e sicurezza.

Inoltre, anche i dati relativi ai prelievi confermano il trend in crescita in merito all’utilizzo dei pagamenti tracciabili con un -23% in termini di numero di operazioni e un -15% in termini di volumi rispetto al 2019.

A commentare l’andamento positivo di pagamenti tracciabili e digitali nel 2020 è Valeria Portale, Direttore degli Osservatori Blockchain & Distributed Ledger e Innovative Payments dell’Osservatorio, focalizzandosi in particolare sulle misure e sugli incentivi previsti dal Governo in materia:

“Lo stanziamento di 1,75 miliardi di euro per i pagamenti con carta di credito o bancomat (il cosiddetto cashback), il credito d’imposta per gli esercenti sul 30% delle commissioni addebitate per le transazioni elettroniche e la conferma dell’abbassamento della soglia massima di contante (che arriverà a 1.000€ nel 2022) potranno stimolare il ricorso a pagamenti digitali e tracciabili, contrastando un’economia sommersa che costa decine di miliardi di euro di mancato gettito allo Stato ogni anno”.

 

Pagamento contactless: come iniziare ad accettarli per chi ha un’attività

Tra cambiamenti e stravolgimenti, il boom dei pagamenti contactless potrebbe rivelarsi un’opportunità di guadagno indispensabile per chi gestisce un’attività in proprio. Ma, per iniziare ad accettare pagamenti c-less con smartphone e carte è fondamentale dotarsi di un terminale POS in grado di incassare questi pagamenti.

Axepta BNP Paribas, da anni attiva nel mondo dei pagamenti innovativi, ha la soluzione su misura per ogni business per iniziare ad incassare pagamenti contactless: terminali moderni in grado di semplificare e velocizzare la fase di check-out e di migliorare la Customer Experience soddisfacendo a 360° le esigenze dei consumatori.

Dal tradizionale POS portatile, pensato per chi gestisce i propri incassi in movimento all’interno del punto vendita, ai terminali più innovativi, come il nuovo Hi-POS DUO, lettore tascabile per accettare pagamenti nel punto vendita o in mobilità semplicemente con lo smartphone.

Hai un’attività e vuoi migliorare i tuoi risultati di business?
Scopri le
soluzioni di pagamento di Axepta e inizia a incassare pagamenti contactless

2020-11-09T17:03:33+01:00 9 Novembre 2020|Fai quadrare i conti|