Pagamenti contactless, guida completa: cosa sono e come funzionano

Pagamenti contactless: tutto ciò che c’è da sapere sui pagamenti senza contatto

Il contactless si sta dimostrano il vero protagonista del 2020 in ambito pagamenti: infatti, i pagamenti contactless continuano a registrare numeri in crescita, in particolar modo in seguito all’emergenza Covid.

Cosa sono i pagamenti contactless?

Contactless è sinonimo di pagamenti innovativi, semplici e rapidi che consentono di ultimare velocemente gli acquisti e di mantenere il social distancing.

Ma, nonostante gran parte dei clienti utilizzi ormai il contactless come metodo di pagamento abituale, non tutti sanno quale sia il funzionamento che consente di pagare “senza contatto”.

Infatti, la caratteristica distintiva dei pagamenti c-less è la possibilità di ultimare le transazioni senza il bisogno di contatto. In altre parole, non è necessario inserire la carta di pagamento all’interno del terminale POS e digitare il PIN sulla tastiera: è sufficiente avvicinarla. Ma, il contactless non è utilizzato esclusivamente per i pagamenti con carta: infatti, anche chi decide di pagare con il proprio smartphone si serve necessariamente di questa tecnologia.

Scopriamo insieme come funziona il contactless, quanto è sicuro e quali sono i vantaggi per chi decide di utilizzare e accettare questi pagamenti.

 

Come funziona il pagamento contactless?

Il funzionamento che permette di effettuare transazioni senza contatto con carte di credito o con smartphone è differente:

  • Carte di credito, di debito o prepagate si servono della tecnologia RFID (Identificazione a Radio Frequenza) che consente di ultimare transazioni senza inserire la carta all’interno del terminale POS e senza la lettura della banda magnetica. Come si riconosce una carta contactless da una priva di questa funzionalità? Sulla superficie di ogni carta contactless è presente un simbolo con tre onde bianche crescenti verso destra: questo è il simbolo del contactless che si trova illustrato anche sui terminali POS in grado di accettare pagamenti a distanza.
  • Smartphone e wearable device si servono della tecnologia NFC (Near Field Communication) che permette di effettuare pagamenti senza alcun contatto grazie allo smartphone che si trasforma in un vero e proprio e-wallet o portafoglio elettronico. Come? Semplicemente registrando la propria carta di pagamento all’interno del telefono.

 

Come avviene un pagamento c-less?

Ecco come avviene effettivamente un pagamento c-less con carta contactless o smartphone:

  1. L’esercente digita l’importo della transazione sul terminale POS;
  2. Il cliente avvicina la carta di pagamento o lo smartphone al POS: avvicinando la carta al lettore si crea un canale comunicativo protetto attraverso il quale i dati della transazione transitano da carta a terminale;
  3. Il terminale conferma la lettura della carta (o della carta digitale su smartphone) e l’avvenuto pagamento.

Il pagamento contactless può essere di qualunque importo, ma è proprio dall’importo che dipende la necessità di inserire il codice PIN per abilitare la transazione:

  • Per importi inferiori a 25€ basterà avvicinare la carta o lo smartphone al lettore, senza il bisogno di inserire alcun codice né di toccare la tastiera;
  • Per importi superiori a 25€ sarà necessario inserire il codice PIN della carta o il codice di sicurezza del portafoglio elettronico per ultimare il pagamento. Quando si tratta di pagamenti con smartphone è possibile autenticare la transazione anche mediante riconoscimento biometrico (impronta digitale o riconoscimento facciale).

 

Pagamenti c-less: sono sicuri?

Sebbene siano così innovativi, rapidi e semplici, i pagamenti c-less sono caratterizzati da una sicurezza particolarmente elevata. Scopriamo perché:

  • I pagamenti contactless prevedono la trasmissione di dati esclusivamente criptati tra carta e terminale POS: ogni transazione ha uno specifico codice di autorizzazione utilizzabile un’unica volta;
  • Per ultimare il pagamento con successo la carta contactless o lo smartphone devono essere a una distanza di massimo 3 cm dal terminale;
  • Le transazioni contactless sono soggette a un limite giornaliero;
  • Le transazioni contactless non richiedono l’inserimento del PIN esclusivamente per importi inferiori a 25€;
  • Ogni transazione contactless viene registrata un’unica volta, senza il rischio di un doppio addebito.

 

3 vantaggi del contactless per esercenti e clienti

I pagamenti contactless non sono apprezzati esclusivamente dai clienti per la loro semplicità e velocità. Infatti, rappresentano una vera e propria opportunità di innovazione anche per esercenti e negozianti:

  1. Sono sicuri

Proprio come tutti i pagamenti elettronici, anche i pagamenti contactless risultano più sicuri se paragonati ai pagamenti in contanti, molto più soggetti a possibili azioni fraudolente. Inoltre, soprattutto nell’attuale periodo storico che stiamo affrontando, i pagamenti contactless risultano la soluzione più sicura in termini di igiene e distanziamento sociale: proprio per questo stanno riscontrando un successo senza precedenti tra i consumatori in seguito all’emergenza Covid.

  1. Sono semplici e rapidi

I pagamenti c-less sono un alleato fondamentale per ridurre i tempi di attesa e le code in cassa. Infatti, queste transazioni permettono di velocizzare notevolmente la fase di pagamento in negozio migliorando inevitabilmente l’esperienza d’acquisto del cliente.

  1. Sono innovativi

I pagamenti contactless sono particolarmente apprezzati in quanto consentono di pagare in totale semplicità utilizzando il proprio smartphone. Per questo accettare i pagamenti senza contatto è un’idea vincente soprattutto in termini di innovazione e modernità per la reputazione del punto vendita.

 

Come iniziare ad accettare pagamenti contactless?

Mai come durante questo periodo il mondo del contactless risulta essere un’opportunità significativa di guadagno per negozi e attività. Ma, per iniziare ad accettare transazioni contactless con carte e smartphone è indispensabile dotarsi di un lettore di carte POS in grado di ricevere questi pagamenti.

Axepta BNP Paribas ha la soluzione perfetta per iniziare a incassare pagamenti senza contatto: terminali POS pensati su misura per ogni attività, in grado di semplificare, velocizzare e innovare la fase di check-out. Dal comodo POS portatile, pensato per chi gestisce i propri incassi in movimento all’interno del punto vendita, al più moderno Hi-POS!, pensato per accettare le forme di pagamento più innovative e garantire al cliente un’esperienza d’acquisto senza paragoni.

Vuoi migliorare i tuoi risultati di business? 
Scegli la 
soluzione di pagamento Axepta più adatta alle tue esigenze

2020-07-14T14:14:50+02:00 4 Agosto 2020|Fai crescere il tuo business, Fai quadrare i conti|