P2P: come il peer to peer cambia il mondo del mobile payment tra privati

I pagamenti P2P sono la nuova frontiera dei pagamenti digitali e si basano su un sistema di Instant Payment che consente di inviare e ricevere denaro in tempo reale.

Che cosa sono i pagamenti P2P?

Comodità, accessibilità e velocità sono le tre caratteristiche che spingono sempre più persone ad utilizzare lo smartphone come strumento di pagamento. Infatti, secondo una ricerca pubblicata da Statista, le forme di pagamento alternative sono destinate a crescere nei prossimi anni.

È proprio in questo contesto che si inserisce uno dei servizi per il mobile che sta rivoluzionando il mondo dei pagamenti digitali: i pagamenti P2P che, attraverso lo smartphone, permettono il trasferimento di denaro in tempo reale tra due persone.

Che cosa significa P2P? P2P, acronimo di peer to peer o person to person, è un’espressione che nasce dal linguaggio informatico e indica una tecnologia in grado di fungere contemporaneamente da server e da client, come per esempio una rete di condivisione di file. Infatti, i pagamenti P2P si basano su una rete online che permette sia di inviare che di ricevere denaro in modo istantaneo.

Il P2P è quindi una tecnologia online che consente agli utenti di trasferire somme di denaro tra privati, gratuitamente e in tempo reale, con disponibilità immediata sul conto del ricevente. Questi pagamenti, particolarmente diffusi tra i più giovani, sono la soluzione ideale per dividere il conto di un ristorante o per raccogliere i soldi per fare un regalo, evitando scambi di denaro con contanti.

Migliora i tuoi risultati di business: scegli la soluzione di pagamento Axepta più adatta alle tue esigenze

Pagamenti P2P: come funzionano?

Per pagare in modalità P2P è necessario scaricare sul proprio smartphone, pc o tablet apposite App. Alcune App prevedono la creazione di un account associato a un conto virtuale all’interno dell’applicazione stessa, mentre altre richiedono un collegamento diretto al proprio conto bancario. Il conto virtuale è prepagato e si alimenta svolgendo bonifici periodici o spostamenti di denaro dalla carta di credito.

Ecco quali sono i passaggi per effettuare un pagamento P2P:

  1. Scegliere un’App per pagamenti P2P, scaricarla sul proprio device e seguire la procedura di registrazione per creare un account;
  2. Selezionare un destinatario all’interno della propria lista contatti;
  3. Indicare l’importo da trasferire;
  4. Confermare la transazione inserendo il PIN o il mezzo di autenticazione scelto in precedenza.

Esistono anche applicazioni che includono la funzione P2B (person to business), ovvero la possibilità di effettuare pagamenti presso esercenti in negozio e online.

Come funzionano i pagamenti person to business? Le modalità restano le stesse dei pagamenti person to person con la differenza che il denaro arriva sul conto dell’esercente. I costi per i clienti sono nulli o minimi, mentre gli esercenti devono pagare una commissione su ogni transazione eseguita.

I servizi di mobile payment, vale a dire tutti quei pagamenti o trasferimenti di denaro effettuati tramite telefono cellulare, rappresentano una grande opportunità per vendor e merchant. Infatti, sono sempre più numerosi i clienti che prediligono forme di pagamento innovative.

Investire in nuove soluzioni che permettono di unire la modernità dei servizi di pagamento istantanei alla sicurezza delle operazioni bancarie, in linea con la normativa europea PSD2, può quindi rivelarsi la scelta giusta per qualsiasi business.

I 3 vantaggi dei pagamenti P2P

Ecco 3 vantaggi che spiegano perché conviene scegliere i pagamenti P2P:

  1. Sono economici
    I pagamenti person to person sono particolarmente vantaggiosi per gli utenti poiché quasi tutte le App sono gratuite. Inoltre, creare un account, un conto virtuale, collegare il proprio IBAN all’App e trasferire denaro ad un contatto della propria rubrica o, nel caso di pagamenti P2B, a un esercente non ha costi.
  2. Sono istantanei
    I pagamenti P2P avvengono in tempo reale. L’utente invia il denaro e il destinatario può fruirne sul proprio conto corrente (reale o virtuale) istantaneamente.
  3. Facilità d’uso
    Per utilizzare i pagamenti P2P è sufficiente scaricare un’App dedicata su smartphone, pc o tablet, creare un account o un conto virtuale e iniziare ad inviare denaro ai propri familiari e amici. In pratica, effettuare un pagamento è facile come inviare un messaggio su WhatsApp.

Quando utilizzare i pagamenti P2P?

Ecco quali sono le occasioni più comuni nelle quali vengono utilizzati i pagamenti peer to peer:

  1. Per pagare un regalo comune
    Uno degli aspetti più complicati del fare un regalo in comune ad un familiare o ad un amico è raccogliere le quote dei partecipanti. I pagamenti P2P sono la soluzione ideale: infatti, basta inviare la propria parte alla persona che acquista e in pochi minuti il problema è risolto.
  2. Per dividere il conto al ristorante
    Dopo una cena in compagnia degli amici, dividere il conto al ristorante non è mai facile e tra banconote e monetine il rischio di fare confusione è dietro l’angolo. Con il P2P è sufficiente inviare la propria quota alla persona che effettuerà il pagamento totale del conto.
  3. Per rimborsare o essere rimborsati
    Dobbiamo rimborsare la nostra parte di spesa carburante per un viaggio fatto insieme ad altre persone? Un amico o un familiare deve restituirci una piccola somma di denaro ma non ha contanti a disposizione? In entrambi i casi, la soluzione sono i pagamenti P2P che permettono d’inviare il pagamento a chi lo ha anticipato direttamente dal proprio conto e senza dover aspettare alcun prelievo di contanti.

Vuoi far crescere la tua impresa e migliorare i tuoi risultati di business? Con i sistemi di pagamento di Axepta puoi trovare la soluzione di pagamento online migliore per te