Limite pagamento contactless: dal 1° gennaio 2021 raddoppia la soglia dei pagamenti senza PIN

Raddoppia il limite pagamento contactless: dal 2021 pagamenti senza PIN fino a 50 euro

Nel 2020 i pagamenti contactless stanno conoscendo un momento di crescita senza precedenti. Infatti, soprattutto a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, i consumatori continuano a manifestare nuovi bisogni e nuove esigenze, ricercando costantemente forme di pagamento più sicure, rapide e veloci.

Proprio per questo, il contactless risulta essere attualmente il metodo di pagamento più apprezzato e utilizzato dai clienti. Nessun contatto con il denaro contante né con il terminale di pagamento POS: per effettuare una transazione è sufficiente avvicinare la carta o lo smartphone al dispositivo, senza il bisogno di contatto fisico.

È in questo panorama di innovazione e sviluppo del mondo payment che la Banca Centrale Europea ha richiesto ai Paesi facenti parte dell’UE di aumentare il limite pagamento contactless senza PIN per velocizzare i processi di check-out ed evitare il più possibile i contatti fisici, al fine di arginare il rischio di trasmissione del virus.

In linea con le direttive europee, i principali circuiti di pagamento elettronico del Paese, ovvero Bancomat, MasterCard e Visa, hanno recentemente lavorato insieme per trovare un accordo relativo all’aumento della soglia per le transazioni contactless senza PIN: a partire dal 1° gennaio 2021, il limite pagamento contactless senza PIN in Italia passerà dagli attuali 25€ a 50€. In altre parole, tutti i pagamenti c-less con importo inferiore a 50€ saranno abilitati automaticamente senza il bisogno di inserire il codice PIN.

Anche l’Italia, come molti altri Paesi nel mondo, si dirige a gran velocità verso un mondo fatto di pagamenti sempre più elettronici e sempre meno cash. Infatti, l’aumento del limite pagamento contactless non è l’unica misura volta a incentivare i pagamenti elettronici e tracciabili adottata dal Paese: basti pensare alla riduzione della soglia massima per i pagamenti in contanti (che entro il 2022 sarà portata a 1.000€) e all’istituzione del credito d’imposta Bonus POS per esercenti e commercianti che accettano pagamenti con carta.

 

Pagamenti contactless: un’opportunità per esercenti e commercianti

L’ampia diffusione dei pagamenti contactless rappresenta un’importante opportunità per chi gestisce un’attività o un esercizio commerciale: dotarsi di un terminale POS in grado di accettare questi pagamenti è indispensabile per soddisfare le esigenze dei propri clienti.

Axepta BNP Paribas pensa a soluzioni di pagamento su misura per ogni attività: dai tradizionali POS fissi ai terminali particolarmente innovativi, come il nuovo Hi-POS DUO, il lettore di carte tascabile che trasforma lo smartphone in POS per accettare pagamenti nel punto vendita o in mobilità.

Le soluzioni di Axepta sono innovative e smart, in grado di rendere più semplice e piacevole l’esperienza di pagamento, di velocizzare la fase di check-out e di ottimizzare l’intera Customer Experience.

Hai un’attività e vuoi migliorare i tuoi risultati di business?
Scopri le soluzioni di pagamento di Axepta e inizia a incassare pagamenti contactless

2020-11-11T18:01:54+01:00 11 Novembre 2020|Fai quadrare i conti|