No profit, non solo donazioni PayPal: le possibile alternative

Nel 2016, secondo una ricerca condotta da Duepuntozero Doxa, l’83% degli internauti è incline a donare e, il 64% di questi, preferisce la donazione online ad altre forme di donazioni, come i contanti, il bonifico bancario o il bollettino postale. E la maggior parte lo fa con donazioni PayPal e carta di credito.

Numeri destinati a crescere, considerando che a crescere, rispetto agli anni precedenti, è la propensione a contribuire. Infatti, il 37% dichiara che probabilmente farà una donazione.

La ricerca di Duepuntozero Doxa potrebbe aiutare il mondo no profit a modificare il proprio approccio verso le diverse fonti e le differenti possibilità di sostentamento economico. Non solo dal punto di vista della comunicazione, ma anche dal punto di vista tecnico. Ad esempio, a crescere sono le donazioni PayPal online effettuate da device mobile, ma solo il 60% delle organizzazioni no profit ha un sito responsive per smartphone e tablet.

Quali sono gli strumenti che permettono alle associazioni di accettare e incassare donazioni?
Mettendo da parte i metodi tradizionali e le classiche raccolte fondi promosse nell’ambito di manifestazioni ed eventi fisici, i principali strumenti per ricevere donazioni online sono digitali e richiedono l’integrazione di tools gratuiti con le pagine di raccolta fondi.

I metodi più usati sono:

  1. Donazioni con Carta di credito
    La forma più utilizzata dalle organizzazioni per incassare donazioni online direttamente dal proprio sito internet.
  2. Donazioni PayPal
    Un modo alternativo a quello delle carte di credito per incassare pagamenti online dal proprio sito internet, ma che ha il limite di offrire la possibilità di effettuare la donazione solo a chi possiede un conto PayPal, perdendo così una grossa fetta di mercato.
  3. Donazioni Facebook donate
    Da qualche tempo Facebook ha introdotto la possibilità di inserire nella propria pagina il pulsante “fai una donazione”. Il pulsante potrà essere inserito non solo genericamente nella bacheca della propria pagina, ma anche nei singoli post, facilitando la diffusione del messaggio e aumentando la possibilità per le organizzazioni di ricevere donazioni.

A questi, molte associazioni prediligono altri servizi come Sisal pay e Masterpass. Pochissime, invece, il Rid bancario.

Far crescere le donazioni online della propria associazione per molte realtà significa garantire la sopravvivenza delle attività. La vita di alcune organizzazioni, infatti, è legata a singoli progetti. Convincere il potenziale donatore a dare un contributo di natura economica, invece, è legato alla capacità di comunicare la validità del progetto proposto.
Le associazioni meno strutturate, che si affidano alle più famose piattaforme di crowdfunding, hanno la necessità di agevolare gli utenti nel percorso che porta alla donazione online, garantendo sicurezza e trasparenza, e proponendo in tal senso delle valide alternative al pagamento con carta di credito e al POS nel caso di negozi fisici.

Vuoi migliorare i tuoi risultati di business?
Scegli la soluzione di pagamento Axepta più adatta alle tue esigenze

 

Ecco quali potrebbero essere gli strumenti e i canali da proporre:

1. MyBank
MyBank è un sistema di autorizzazione elettronica delle transazioni che consente ai potenziali donatori di effettuare pagamenti online tramite bonifico bancario Sepa, in modo semplice e sicuro, sfruttando la piattaforma di Internet banking della propria banca e monitorando in tempo reale gli esiti della transazione.
I bonifici Sepa (Single euro payments area) agevolano la ricezione di donazioni dall’Unione europea. In particolare da 34 Stati che aderiscono all’area Sepa.

2. Pagamenti periodici
L’attivazione del servizio di pagamento periodico può essere molto utile per quelle associazioni che necessitano e che vogliono proporre ai loro sostenitori donazioni in modalità ricorrente. È un metodo di pagamento, indicato per raccolta fondi consistenti, che consente di ottimizzare i flussi di cassa e stabilisce con il titolare della carta modalità e tempi di incasso e tutela i dati sensibili di pagamento.

3. Wallet elettronico
Il wallet elettronico, del tipo Internet based, permette all’organizzazione di accettare sia donazioni PayPal che donazioni con carta di credito di tutti i principali circuiti. Questo metodo di pagamento inoltre permette all’utente di memorizzare i dati della propria carta di credito, dopo aver aperto un account personale. In sostanza sono portafogli digitali che permettono di memorizzare, in maniera sicura e centralizzata, i propri dati: carte di credito, username, password di registrazione, indirizzi di spedizione, dettagli relativi ad altri strumenti di pagamento. L’e-wallet consente all’associazione di offrire al potenziale donatore la possibilità di effettuare in modo facile e sicuro anche le donazioni PayPal alternative alle classiche opzioni di pagamento con carta.

Vuoi far crescere la tua impresa e migliorare i tuoi risultati di business?
Che tu sia un’organizzazione no profit, una start up o un’impresa, con i sistemi di pagamento di Axepta puoi trovare la soluzione di pagamento online migliore per te.

2018-03-29T10:23:59+02:00 29 Marzo 2018|Fai crescere il tuo business|