POS mobile vs POS fisso: vantaggi e differenze

POS mobile e POS fisso: quale scegliere?

Il POS mobile e il POS fisso sono i terminali di pagamento che permettono a commercianti e liberi professionisti di accettare pagamenti elettronici in modo semplice, sicuro e veloce.

Dal contante ai pagamenti digitali: le nuove abitudini di acquisto dei consumatori

Le transazioni effettuate con carta e bancomat, grazie alle misure adottate dal Governo, come il limite contanti, e alla diffusione della tecnologia contactless, che semplifica la User Experience e consente di fare acquisti in sicurezza e velocità, sono in costante crescita: lo dicono i dati della diciottesima edizione dell’Osservatorio Carte di Credito e Digital Payments, curato da Assofin, Nomisma e Ipsos, con il contributo di CRIF, che sottolinea un elevato utilizzo delle carte di debito, una decisa intensificazione nell’uso della carta di credito e un ampio uso delle carte prepagate.

Anche Visa – che insieme a GFK ha realizzato una ricerca per indagare i profondi cambiamenti che stanno interessando le abitudini di acquisto degli italiani – registra un trend di abbandono dei pagamenti in contante a doppia cifra (23% i consumatori che ne hanno ridotto l’uso) e una crescita della propensione dei pagamenti contactless del +28%.
Circa il 62% degli italiani, inoltre, non considera più i pagamenti cash preferibili a quelli digitali ed è propenso ad una ulteriore diminuzione dei pagamenti in contante in negozio del 31% per acquisti superiori ai 100 €.

È evidente, alla luce di questi dati, che i pagamenti digitali sono un trend in crescita e ciò significa che dotarsi di terminali di pagamento, come il POS mobile o il POS fisso, è indispensabile per gli esercenti e i liberi professionisti di ogni settore che vogliono aumentare la Customer Satisfaction e i volumi della propria attività.

Vuoi iniziare ad accettare pagamenti elettronici in modo semplice, rapido e sicuro? Scegli il POS senza canone mensile di Axepta più adatto alle tue esigenze
Caratteristiche e differenze dei terminali di pagamento mobile e fisso

Oggi i consumatori preferiscono utilizzare strumenti di pagamento alternativi al denaro contante, come carte di credito o di debito, ragion per cui avere nel proprio punto vendita un terminale di pagamento POS può trasformarsi in una vera e propria occasione per migliorare i guadagni e spingere i clienti a spendere somme più elevate.

Tra le diverse tipologie di modelli POS, ognuna di esse adatta a particolari categorie di business, ci sono il POS mobile e il POS fisso.

Vediamo insieme come funzionano e quali sono le differenze tra i due terminali di pagamento:

  • POS mobile: detto anche POS senza fili, il POS mobile è uno dei sistemi di pagamento digitale più innovativi che consente di accettare pagamenti elettronici sfruttando la connessione Internet del proprio smartphone. Per utilizzarlo basta scaricare l’applicazione che gestisce il servizio sul proprio smartphone o tablet e connetterlo al dispositivo di pagamento tramite Bluetooth. Il POS mobile, infatti, invece di utilizzare la linea fissa o un sistema di pagamento con terminali wireless e GSM, si connette direttamente via Bluetooth allo smartphone o al tablet ed effettua il pagamento sfruttando la connessione dati internet 3G, 4G o Wi-Fi del dispositivo scelto. Grazie al POS mobile, i clienti possono pagare in qualunque momento e situazione, anche in movimento;
  • POS fisso: è il dispositivo ideale per chi gestisce i pagamenti in-store da un’unica postazione fissa che generalmente coincide con l’area della cassa. Conosciuto anche con il nome di POS fisico o POS Stand Alone, il POS fisso è il classico POS da banco caratterizzato da una struttura fissa. Come funziona? Il collegamento tra terminale e centro servizi è una linea telefonica fissa, collegata al terminale tramite cavo Ethernet e connettore RJ-11. In alternativa il POS fisso può collegarsi anche alla rete LAN, mediante il connettore RJ-45.

I vantaggi del POS mobile e quelli del POS fisso

Ecco quali sono i vantaggi del POS mobile:

  • Semplifica e velocizza la fase di check-out, rendendo la procedura di pagamento più fluida e intuitiva;
  • L’assenza di linea telefonica fissa, indispensabile nel caso di POS fisso, consente di risparmiare sui costi di installazione del terminale;
  • La configurazione del dispositivo avviene in pochi minuti e mediante un’applicazione, quindi non sono necessarie né l’installazione di un hardware né l’intervento di uno specifico professionista;
  • Migliora la Customer Experience grazie all’invio immediato delle ricevute di pagamento tramite SMS o e-mail;
  • La gestione completa del dispositivo avviene online, mediante la specifica App, e permette all’esercente di visualizzare una dashboard che funge da vero e proprio registratore di cassa.

Inoltre, i modelli di POS mobile più innovativi offrono anche ulteriori servizi come la gestione catalogo prodotti, l’archiviazione delle ricevute elettroniche e il monitoraggio delle attività che permette di consultare in tempo reale l’elenco delle transazioni e scaricarle in un report, semplificando così la gestione del business.

Dopo aver approfondito quelli del POS mobile, vediamo insieme quali sono i vantaggi del POS fisso:

  • I terminali di pagamento POS Stand Alone, a differenza del POS mobile, rilasciano la ricevuta cartacea al cliente;
  • I segnali e le comunicazioni trasmessi da un POS fisso risultano molto rapidi grazie all’uso della linea telefonica fissa mediante cavo Ethernet;
  • Un POS fisso dipende esclusivamente dal collegamento a linea fissa e di conseguenza garantisce un livello di sicurezza massimo;
  • Le batterie di un POS fisico hanno una durata più lunga rispetto a quelle di un mobile POS che dipendono sempre dalle batterie del dispositivo mobile associato;
  • Facile da installare, sicuro e veloce grazie alla connettività Ethernet.

Perché conviene utilizzare un terminale di pagamento?

La Legge di Bilancio 2020, con l’obiettivo di scoraggiare l’uso del denaro contante e favorire il ricorso a strumenti di pagamento tracciabili, ha introdotto l’obbligo POS professionisti.

Inoltre, il legislatore per aiutare liberi professionisti, attività, esercenti e negozianti a sostenere le spese di acquisto POS ha anche previsto un sistema di incentivi: il Bonus POS 2021, il Bonus carta di credito 2021 e l’azzeramento delle commissioni sui micropagamenti.

Vediamo nel dettaglio le caratteristiche delle misure di sostegno previste dal Governo:

  1. Bonus POS 2021 e doppio credito di imposta: il decreto Fisco, Lavoro e Imprese, con la modifica dell’articolo 22 D.L. n.124/2019, porta il bonus POS del 30% al 100% per gli esercenti che sono dotati di un registratore di cassa elettronico collegato col terminale POS. Inoltre, il Decreto-legge 30 giugno 2021, n.99 introduce un doppio credito di imposta;
  2. Bonus carta di credito 2021: l’agevolazione, erogata sotto forma di credito d’imposta, prevede un azzeramento delle commissioni sui pagamenti elettronici incassati tra il 1° luglio 2021 e il 30 giugno 2022. Fino a 160 euro di rimborso sulle spese sostenute per il noleggio di un POS e fino a 320 euro di rimborso sulle spese sostenute per l’acquisto o il noleggio di strumentazioni necessarie all’archiviazione e alla trasmissione di fatture e pagamenti;

Unitamente a queste misure, Axepta – in linea con gli obiettivi perseguiti dal Governo con il Piano Italia Cashless – ha deciso di azzerare le commissioni POS:

  1. A partire dal 1° gennaio 2021 e per tutto l’anno in corso, le transazioni effettuate sul circuito PagoBANCOMAT® per pagamenti con importo fino a 5 euro saranno a zero commissioni. L’obiettivo dell’iniziativa è incentivare e diffondere l’uso della moneta elettronica per tutte le operazioni effettuate nel quotidiano, assicurando un vantaggio anche agli esercenti. Come? Ad esempio, potrai consentire ai tuoi clienti di pagare con carta anche un semplice caffè senza dover pagare alcuna commissione POS sul pagamento.

POS Desktop, POS Multifunzione Portatile e Hi-POS DUO: le soluzioni Axepta per accettare pagamenti in-store e in mobilità

Axepta propone ai propri clienti soluzioni di pagamento moderne e all’avanguardia come il POS Desktop, il POS Multifunzione Portatile e Hi-POS DUO, tre diversi terminali di pagamento che permettono di accettare pagamenti in-store e in mobilità:

  • POS Desktop: è il terminale consigliato a chi ha un negozio e necessita di un POS fisso al punto cassa. Il POS Desktop utilizza la linea telefonica analogica o un cavo Ethernet collegato alla connessione dati;
  • POS Multifunzione Portatile: è il terminale consigliato a chi ha un negozio e vuole accettare pagamenti al tavolo o ovunque all’interno del punto vendita. Il POS Multifunzione Portatile di Axepta utilizza la connessione ethernet, Wi-Fi o con SIM card GPRS con connessione inclusa nel prezzo e SIM multioperatore.
  • Hi-POS DUO: è il POS mobile, compatibile con i sistemi operativi iOS e Android, che consente di accettare pagamenti sia in negozio che in mobilità, trasformando lo smartphone o il tablet in un vero e proprio dispositivo POS. Infatti, attraverso l’applicazione Hi-POS DUO, è possibile connettere via Bluetooth lo smartphone o il tablet al lettore di carte tascabile, inviare le ricevute direttamente al cliente tramite e-mail o SMS o, in alternativa, connettendo il dispositivo a una stampante fiscale. Hi-POS DUO emette esclusivamente scontrino digitale, permette di verificare e gestire lo stato delle transazioni effettuate e fornisce report relativi ai volumi di incasso dell’attività aggiornati in tempo reale.

Axepta offre tutte le tipologie di POS in comodato d’uso gratuito: in altre parole, hai un terminale in utilizzo a costo zero e puoi cambiarlo quando vuoi senza pensieri. Per l’installazione dei terminali non è previsto alcun costo aggiuntivo poiché la stessa è inclusa nella tariffa e prevede l’uscita di un tecnico che provvederà al settaggio iniziale del terminale.

Inoltre, la tariffa START di Axepta azzera la commissione mensile di acquiring per iniziare ad incassare in tutta sicurezza pagamenti con POS.

La tariffa START prevede una commissione percentuale per transazioni con carte emesse da Paesi dell’area economica europea pari all’1,25%. Solo ed esclusivamente se il transato dell’attività non raggiunge i 6.000 euro annui (ovvero 500€ al mese) la commissione di gestione sarà pari a 79€.

Non hai ancora un terminale POS per accettare pagamenti elettronici?
Scegli il POS senza canone mensile di Axepta più adatto alle tue esigenze

2021-10-29T15:15:16+02:0026 Ottobre 2021|Fai quadrare i conti|