Crowdfunding Italia: il crowdfunding è un metodo molto utilizzato da start up e imprese per raccogliere finanziamenti per lo sviluppo del proprio business

Nato in Australia, il crowdfunding si è diffuso in tutto il mondo e in Italia ha contribuito al successo di diverse aziende innovative.

Grazie al successo di questa forma di investimento sviluppata dalla rete, sono nati diversi tipi di piattaforme di crowdfunding e di meccanismi di raccolta dei finanziamenti, che oggi competono sul mercato e si differenziano a seconda delle tipologie di progetti che finanziano e di paesi in cui operano.

Indipendentemente da quale sia la piattaforma che li accoglie e da quali siano i modelli di crowdfunding utilizzati, il numero di start up innovative e progetti sostenuti grazie al crowdfunding, continua a crescere.

Film, applicazioni, oggetti tecnologici e innovativi, giochi da tavolo, attività sociali: qualunque sia il tipo di progetto, la raccolta di finanziamenti online è sempre un canale utile e alternativo per dare spazio alle proprie idee imprenditoriali.

Scopri le tariffe e i vantaggi dei sistemi di pagamento di Axepta

 

Crowdfunding Italia: le 10 storie di successo più conosciute

Crowdfunding Italia: scopriamo i 10 casi vincenti più famosi.

  • Synbiotec srl

In prima posizione troviamo Synbiotec, una PMI italiana che nel 2016 riuscì a raccogliere più di 1 milione di euro attraverso una piattaforma di equity crowdfunding. Questa è la cifra più alta mai raggiunta da nessuna azienda Italiana su nessuna piattaforma di finanziamento online. La campagna di Synbiotec in 6 mesi ha raggiunto l’obiettivo che si era prefissata: raccogliere una quantità di fondi sufficiente per finanziare i progetti di sviluppo di probiotici e integratori alimentari che migliorano la salute e il benessere di persone e animali.

  • SMY UMBRIA

SMY UMBRIA è una società nata con lo scopo di sostenere il progetto Sustainable Mobility che intende installare nella sola regione Umbria, 10 stazioni di ricarica per auto elettriche per incentivare un sistema di mobilità alternativo a quello attuale e migliorare la qualità dell’aria che respiriamo. Attraverso la piattaforma di crowdfunding WeAreStarting.it, il progetto ha raccolto 120.000 euro in soli tre mesi.

  • Sails of Glory

Una storia di successo originale e interessante, è quella di Sails of Glory, il gioco da tavolo ideato da due ragazzi italiani (Andrea Angiolino e Andrea Mainini) e pubblicato nel 2013 dalla Ares Games. Il gioco è ambientato nel periodo delle guerre navali dell’età napoleonica ed è interessante perché unisce la passione per le miniature a quella per i giochi di carte e i giochi da tavolo. Grazie ad una campagna di crowdfunding lanciata sulla piattaforma americana Kickstarter il 5 marzo 2013, Sails of Glory raccoglie 276.745 dollari e diventa così il progetto italiano più finanziato di sempre su questa piattaforma.

  • PerFrutto

Tra i progetti legati all’innovazione in campo agricolo, la Start Up Perfrutto ha chiuso con successo la campagna di crowdfunding lanciata nel 2017 sulla piattaforma Mamacrowd.it. Il progetto, nato da un gruppo di ricercatori e docenti dell’Università Agraria di Bologna, si basa sull’idea di trovare una soluzione allo spreco di cibo, migliorando la produttività e la redditività di mele e pere attraverso un sistema in grado di prevedere con accuratezza la quantità e la dimensione della frutta raccolta. In soli 80 giorni, questa applicazione ha raccolto 286.000 euro, 4 volte di più della cifra obiettivo che si erano prefissati, grazie alla partecipazione di 38 soci.

  • Drop 99

Dedicato alla purificazione delle acque e alla sostenibilità ambientale, il progetto Drop 99 è una delle storie di successo del 2017. Si tratta di un filtro portatile low cost che permette di bloccare il 99,99999% di tutti i batteri contenuti nelle acque inquinate, per consentire un accesso all’acqua potabile alle popolazioni in via di sviluppo. Il problema della contaminazione delle acque è uno di quelli che causa un tasso di mortalità più elevata. Grazie alla campagna di crowdfunding lanciata sulla piattaforma internazionale Ulule.it il progetto, tutto Italiano, ha raccolto la incredibile cifra di 75 milioni di euro.

  • FABtotum Personal Fabricator

Una PMI Italiana che nel 2015, grazie ad una campagna di crowdfunding sulla piattaforma indiegogo.it, riuscì a raccogliere 586.000 dollari in 60 giorni e a sviluppare una rete di business che dall’Italia si diffuse in tutta Europa diventando una delle start up di maggior successo. Si tratta di FABtotum Personal Fabricator, un nuovo dispositivo in grado di scansionare, stampare in 3D e fresare materiali diversi dalla plastica. L’idea innovativa sta nel fatto che questa tecnologia permette di partire dal tridimensionale per arrivare al digitale, rivoluzionando l’idea che il punto di partenza per la creazione di qualunque tipo di oggetto sia il modello digitale.

  • Ginkgo umbrella

Tra le storie di crowdfunding italiane di successo, non poteva mancare l’idea di tre giovani ingegneri di Bologna che riuscirono a progettare il primo ombrello ecosostenibile esistente al mondo. Il progetto si chiama Ginkgo ed è tra i più innovativi nel campo delle nuove tecnologie per ridurre lo spreco di risorse, incentivare l’economia circolare e migliorare la sostenibilità ambientale. Grazie ad una campagna sulla piattaforma Indiegogo.it la start up è riuscita a raggiungere nel 2015 l’obiettivo di raccolta dei 137.000 euro necessari per il lancio del prodotto sul mercato.

  • Salty

Salty è un’applicazione ideata da tre giovani ragazzi Italiani il cui obiettivo è quello di mettere in comunicazione in modo semplice e veloce le piccole e medie imprese italiane con i potenziali propri clienti. Grazie ad una campagna di crowdfunding la start up ha raggiunto la cifra obiettivo di €112.000,00 per l’aumento di capitale ad una valutazione pre-money di €1.050.000,00

  • Io sto con la sposa

Una storia di un successo artistico: il film documentario “Io sto con la sposa” diretto da Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande e Khaled Soliman Al Nassiry, fu realizzato grazie ad una campagna di crowdfunding sulla piattaforma indiegogo.it.
La campagna ne finanziò la post-produzione e gli permise di essere candidato alla settantunesima edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, regalandogli in seguito un successo internazionale.

  • Ricostruire per riparare

Infine, una storia di successo Italiana tra le più emblematiche: il progetto “Ricostruire per riparare” lanciato in seguito al terremoto del settembre 2016 del Centro Italia. Un’idea che nasce partendo dalla solidarietà e dalla voglia di aiutare tutte quelle famiglie che hanno perso la propria casa e la propria attività a causa del terremoto. Il progetto, lanciato dalla Regione Piemonte, è ancora attivo. Si può donare da una cifra minima di 50 euro ad un massimo di 400 euro.

Vuoi far crescere la tua impresa e migliorare i tuoi risultati di business?
Che tu sia un libero professionista o una start up, con i sistemi di pagamento di Axepta puoi trovare la soluzione di pagamento migliore per te.