Conversione valuta: come far pagare il cliente nella sua valuta d’origine?

Conversione valuta e pagamenti POS: come permettere al cliente di pagare con la propria valuta originale grazie al servizio Dynamic Currency Conversion

Per molte attività, soprattutto per quelle che lavorano quotidianamente con clienti provenienti da Paesi esteri, risulta particolarmente importante offrire ai propri clienti la possibilità di fare acquisti pagando con la propria valuta d’origine. Ma, come organizzare il processo di conversione valuta?

In realtà, scegliere di accettare pagamenti elettronici con dispositivi POS all’avanguardia può rivelarsi la soluzione ideale. Infatti, se da una parte il denaro contante richiede che i consumatori effettuino un cambio preventivo (dalla valuta d’origine a quella del Paese di destinazione), dall’altra i pagamenti elettronici non presentano questa problematica.

Infatti, dotandosi di un terminale POS con servizio di conversione dinamica della valuta è possibile accettare pagamenti con carta effettuati con carte di credito emesse in numerosi Paesi esteri nello stesso modo in cui si accettano pagamenti effettuati con carte italiane.

Come fare? Ecco tutto ciò che devi sapere sui pagamenti elettronici e sul servizio di conversione valuta.

  • Che cos’è il servizio di conversione dinamica della valuta?

La conversione dinamica della valuta, conosciuta più comunemente come DCC (Dynamic Currency Conversion), è un servizio che qualsiasi commerciante può offrire ai propri clienti stranieri che effettuano pagamenti con carta.

Il servizio DCC consente al cliente finale di effettuare un pagamento in valuta diversa dall’euro, con un tasso di cambio garantito e definito in real time nel momento in qui viene effettuato il pagamento. In altre parole, il servizio DCC permette al commerciante di accettare, mediante il terminale POS, pagamenti nella valuta d’origine della carta utilizzata dal cliente.

  • Come funziona un pagamento POS con conversione valuta automatica (DCC)?

Scegliere di attivare il servizio DCC sul proprio terminale POS è fondamentale per permettere a tutti i clienti stranieri di poter pagare con la propria valuta, evitando tutti i potenziali inconvenienti legati al cambio del contante.

Ma, come avviene un pagamento DCC? A livello pratico si tratta di un pagamento tradizionale: il cliente dovrà semplicemente avvicinare la carta di pagamento al terminale POS. Il POS, una volta letta la carta, saprà riconoscerne automaticamente il Paese di emissione e rilevare quindi il tasso di cambio valuta di origine – euro aggiornato in tempo reale.

L’esercente ha la possibilità di proporre al consumatore due scelte: effettuare il pagamento nella valuta del proprio Paese (euro) o pagare con la valuta del Paese di emissione della carta applicando il tasso di cambio proposto dal terminale POS. Se il cliente ha la possibilità di scegliere la valuta con la quale effettuare il pagamento, il commerciante incasserà sempre in euro. Infine, sia la transazione che la conversione valuta vengono elaborate mediante un processo automatico attraverso il terminale.

  • Che differenza c’è tra un pagamento con e senza DCC?

Ecco qual è la differenza tra un pagamento POS con DCC e uno senza DCC:

  1. Pagamento con DCC: la conversione di valuta viene eseguita in tempo reale nel momento dell’acquisto direttamente all’interno del punto vendita;
  2. Pagamento senza DCC: la conversione viene applicata dall’emittente della carta nel momento in cui il pagamento viene addebitato sull’estratto conto della carta (generalmente uno o due giorni dopo l’avvenuto pagamento).
  • Pagamento DCC: perché scegliere i terminali POS di Axepta?

Chiunque gestisca un’attività a contatto con turisti e clienti stranieri dovrebbe dotarsi di un servizio di pagamento con DCC per velocizzare il processo di pagamento e conversione e soddisfare le aspettative di tutti i clienti. Axepta, da sempre attiva nel mondo dei pagamenti innovativi, offre ai propri clienti la possibilità di scegliere tra numerosi terminali pensati su misura per ogni business, tutti dotati di servizio Dynamic Currency Conversion.

Perché scegliere Axepta? Perché le offerte di Axepta presenti online non prevede alcun costo di attivazione aggiuntivo per il servizio DCC sui propri terminali POS e per tutte le transazioni in valuta locale (20 Paesi disponibili) prevede l’accredito all’esercente di un compenso pari all’1% della transazione ogni tre mesi (accredito che va a ridurre notevolmente la commissione per singola transazione sostenuta dall’esercente).

Perché è importante dotarsi di un POS Axepta con servizio DCC? Per tutte le attività che hanno quotidianamente contatti con clienti esteri e turisti diventa fondamentale scegliere un sistema di pagamento di questo tipo. Infatti, i clienti preferiscono generalmente effettuare pagamenti nella propria valuta d’origine e prediligono le attività che consentono loro di farlo.

Lavori nel turismo e hai un’attività quotidianamente a contatto con clienti esteri?
Scegli i sistemi di pagamento di Axepta per velocizzare il check-out e soddisfare le esigenze dei tuoi clienti

 

Il presente materiale ha natura pubblicitaria e viene diffuso con finalità promozionali. Per le condizioni economiche e contrattuali, consultare i Fogli informativi disponibili sul sito axepta.it. La vendita dei prodotti e dei servizi presentati è soggetta all’approvazione di Axepta BNP Paribas.

2021-02-17T10:30:04+01:00 20 Gennaio 2021|Fai crescere il tuo business|