Come pulire il terminale POS? Tutti i consigli utili

Come pulire il terminale POS? Alcuni importanti consigli per disinfettare il lettore di carte eliminando germi e batteri 

Ogni esercente dovrebbe sapere come pulire il terminale POS. Infatti, proprio come accade per lo smartphone o per qualsiasi altro dispositivo elettronico, anche la superficie di un terminale di pagamento POS può rivelarsi veicolo di germi, batteri e virus. Per questo, per prevenire la diffusione di malattie, è fondamentale disinfettare e igienizzare anche il proprio lettore di carte di credito.

Infatti, è vero che i POS risultano molto più igienici delle banconote (che vengono scambiate da tutti in tutto il mondo), ma necessitano comunque di pulizia e igienizzazione. Basti pensare a quanti clienti toccano il terminale POS per inserire il proprio PIN, o ancora a tutto il personale in cassa che digita quotidianamente centinaia di importi sullo schermo. Germi e batteri continuano a depositarsi sulla superficie del POS, rischiando di facilitare contagi e diffusione di malattie. Proprio per questo, l’esercente deve prestare attenzione alla pulizia del terminale disinfettandolo periodicamente, anche più volte a settimane o al giorno.

Una curiosità: i pagamenti contactless, privi di contatto tra carta e terminale, sono generalmente più igienici. Infatti, il pagamento avviene a distanza, senza che il cliente debba necessariamente digitale un PIN sulla tastiera. Per questo, quando possibile, è sempre consigliato incentivare i propri clienti a utilizzare il contactless: semplice, veloce e anche più igienico.

Inoltre, non tutti sanno che la sporcizia può risultare dannosa anche per il funzionamento dello stesso terminale POS. Infatti, con il passare del tempo, la polvere si deposita continuamente nelle fessure dei tasti e nello slot per le carte di credito, rischiando di causare problemi alla leggibilità della carta e, più in generale, alla procedura di pagamento.

Scopriamo insieme come pulire e igienizzare in modo corretto un terminale POS.

 

Come pulire il POS? La procedura da seguire in 5 passi

Quando si parla di pulizia del POS, e più in generale di strumenti e dispositivi elettronici, è doveroso fare una distinzione tra:

  • Pulizia generale, ovvero una semplice pulizia generica volta a pulire il POS da tracce di sporco, ma che non è utile per rimuovere dalla superficie germi e batteri. Cosa serve per fare una pulizia generale del terminale? È sufficiente utilizzare un panno umido e morbido in microfibra immerso in acqua tiepida e sapone. Per le zone delicate, come per esempio l’area vicino ai tasti, sarebbe meglio utilizzare un panno asciutto.
  • Pulizia con disinfettante, ovvero una pulizia più approfondita in grado di rimuovere germi e batteri dalla superficie del terminale. Cosa serve per disinfettare e igienizzare il terminale? In genere si consiglia di utilizzare salviettine igienizzanti monouso appositamente per dispositivi elettronici. Ma, per chi preferisce utilizzare un panno, si può ricorrere a spray disinfettanti. È indispensabile, al fine di evitare danneggiamenti, che tutti i disinfettanti utilizzati – spray o salviettine – siano idonei per pulire apparecchi elettronici.

E per lo slot per le carte di credito? Come si pulisce? Semplice, è necessario utilizzare una cleaning card, ovvero una carta creata appositamente per pulire e igienizzare questa fessura.

Scopriamo insieme come pulire e igienizzare il POS in 8 passi:

  1. Se è la prima volta che pulisci il terminale assicurati, leggendo le istruzioni, di utilizzare i prodotti giusti. Controlla che non ci siano prodotti esplicitamente sconsigliati, come prodotti abrasivi: potrebbero essere dannosi per il funzionamento del terminale
  2. Prima di iniziare a pulire, spegni il dispositivo e, se collegato a qualche filo elettrico, scollegalo. I fili elettrici infatti non vanno puliti
  3. Non spruzzare mai liquidi direttamente sul dispositivo: strofina attentamente le superfici con un panno o una salviettina disinfettante, assicurandoti che nessun liquido possa penetrare tra i tasti e nelle fessure;
  4. Non far penetrare umidità nelle aperture o usare spray aerosol: le piccole goccioline d’acqua potrebbero rovinare l’apparecchio
  5. Evita di esporre il terminale ai raggi diretti del sole: il calore potrebbe interferire con corretto funzionamento dell’apparecchio
  6. Non inserire nulla nello slot del lettore di smart card: potresti avere problemi con la lettura delle carte di credito
  7. Attenzione ai detergenti alcolici (soluzioni isopropilica al 70%): questo tipo di disinfettanti può essere utilizzato solamente sulle lenti di visualizzazione in plastica (solitamente quelle montate sui terminali non touch). Per i terminali touchscreen occorre utilizzare prodotti per il vetro.
  8. Lavati sempre le mani dopo aver pulito e disinfettato il terminale.

È molto importante far presente che una pulizia troppo frequente o che non rispetta le indicazioni sopra descritte, potrebbe modificare l’aspetto estetico di alcune parti in plastica del terminale.

4 consigli per mantenere il livello di igiene elevato nel tuo negozio 

Pulire il terminale POS non è l’unica misura preventiva da attuare per chi gestisce un negozio o un’attività. Infatti, esistono alcuni accorgimenti importanti da prendere in considerazione al fine di limitare la diffusione di malattie, batteri e germi:

  1. Tieni sempre il terminale di pagamento POS dietro al bancone: evita di posizionarlo in zone liberamente accessibili ai clienti;
  2. Invita i clienti ad utilizzare la modalità di pagamento contactless: questo pagamento non prevede l’inserimento né di carta né di PIN per importi uguali o inferiori a 25 Euro. Basterà avvicinare il proprio dispositivo di pagamento al terminale per ultimare la transazione. Inoltre, utilizzando i pagamenti con il telefono con i più noti e-wallet, il PIN non verrà richiesto per nessun importo di pagamento (neanche per quelli superiori a 25 Euro);
  3. Se hai una gran quantità di clienti che utilizza il POS, munisciti di salviettine igienizzanti da passare anche più volte al giorno tra un utilizzo e l’altro;
  4. Se utilizzi uno smartPOS, come il POS Android di Axepta, usa una pellicola protettiva per il display touchscreen: in questo modo sarà più semplice mantenere pulito il display del POS in quanto la pellicola permette di igienizzarlo più agilmente.

Negozi e pulizia: l’importanza delle norme igieniche

Mantenere un buon livello di igiene e pulizia nel proprio negozio è essenziale per garantire sicurezza ai clienti e al personale, oltre che per evitare la diffusione di batteri e malattie. Sporcizia e polvere, annidate anche negli angoli più remoti, sono le principali nemiche di buona salute e pulizia. Per questo, oltre alle misure igieniche relative al POS e alla procedura di pagamento, è sempre consigliato igienizzare e pulire il negozio quotidianamente.

È importante prestare particolare attenzione alla pulizia del pavimento e degli scaffali: infatti, il consiglio è di svolgere una pulizia generale e accurata ogni sera, più precisamente intorno all’orario di chiusura del negozio. Inoltre, qualora si tratti di un negozio di abbigliamento, particolare attenzione va prestata all’igienizzazione dei camerini di prova.

Infine, al fine di rispettare globalmente le norme igieniche nel punto vendita, è essenziale informare attentamente il proprio personale: infatti, è di vitale di importanza che tutti i dipendenti conoscano, condividano e rispettino le regole di igiene e sanità vigenti all’interno del luogo di lavoro.

Vuoi far crescere la tua impresa e migliorare i tuoi risultati di business?
Con i sistemi di pagamento di Axepta puoi trovare la soluzione di pagamento perfetta per il tuo punto vendita

2020-03-23T15:26:28+01:00 11 Marzo 2020|Fai felici i tuoi clienti e il tuo Team|