Come creare una app per vendere online

App e-commerce: come creare una app per vendere online e perché è importante

Negli ultimi anni il mercato delle imprese e-commerce sta registrando una crescita particolarmente significativa. La pagina web non è più sufficiente, le attività online investono nell’ultima frontiera dell’e-commerce e scommettono sulla creazione di app per vendere online.

In ambito di commercio online, i crescenti investimenti delle aziende nell’ideazione e progettazione di app e-commerce sono giustificati dai trend registrati dalla piattaforma di mobile insight Flurry Analytics: il 79% degli utenti smartphone ha una o più app di vendita online sul proprio dispositivo e il 42% dei clienti preferisce acquistare da applicazioni e non da semplici pagine web.

Emerge inoltre dalle statistiche raccolte che le app e-commerce vengono preferite soprattutto per il risparmio di tempo che garantiscono e per le funzionalità ulteriormente intuitive che mettono a disposizione. Pertanto, in qualità di retailer online, risulta ormai indispensabile sviluppare una mobile app per vendere i propri prodotti e raggiungere risultati particolarmente rilevanti.

Vuoi migliorare i tuoi risultati di business?
Scegli la soluzione di pagamento Axepta più adatta alle tue esigenze

 

Come creare una app per vendere online

Le app sono il canale di comunicazione migliore tra azienda e cliente: per creare un’app per vendere online non è necessario essere esperti di software o conoscere i linguaggi di programmazione, esistono, infatti, piattaforme online che consentono di creare applicazioni personalizzate ed efficienti.

Le 7 piattaforme migliori per creare la tua app e iniziare a vendere online:

  1. Level app

Level app è un servizio in abbonamento che consente di creare applicazioni mobile in totale autonomia e senza il bisogno di rivolgersi ad uno sviluppatore. La piattaforma garantisce notifiche e aggiornamenti in tempo reale, modalità e funzionalità semplici ed intuitive e un supporto costante. Esistono tre tipologie di abbonamenti che consentono l’accesso a numerosi servizi in base all’investimento previsto.

  1. MobiCart

MobiCart è una piattaforma che genera applicazioni per iOS, Android e desktop e supporta diverse funzionalità: è possibile gestire da un’unica pagina i contenuti e l’aspetto visuale dell’applicazione, sono presenti versioni multilingue ed è possibile gestire il controllo di tutti i processi riguardanti gli ordini da un’unica facciata. È inoltre possibile creare una versione build dell’app per poterla testare e, una volta ultimata, inviare all’app store di iTunes e Google Play. Anche in questo caso sono presenti tre piani di abbonamento con diverse funzionalità.

  1. Flypbox

La piattaforma Flypbox è caratterizzata da semplicità ed intuitività. È un software che offre innumerevoli servizi: la creazione di un’app scaricabile dagli store Apple e Android, la possibilità di condividere l’app sui Social Network di riferimento, la collaborazione con corrieri qualificati per consegnare gli ordini ed un pagamento certificato con qualsiasi carta di credito. Esiste un solo piano tariffario che include anche la creazione di un sito web ottimizzato.

  1. SwebApps

SwebApps è un servizio che offre la possibilità di creare un’applicazione in totale autonomia e in modo molto intuitivo. La piattaforma mette a disposizione diverse funzionalità e permette al partner di personalizzare notevolmente l’applicazione rendendola affine all’idea di partenza imprenditoriale. Anche in questo caso esiste un piano tariffario calcolato insieme al team di SwebApps in base alle funzionalità previste.

  1. Appy Pie

Appy Pie è un servizio di ideare app per tutti i dispositivi mobile in commercio. La piattaforma offre molti vantaggi: un processo semplice di creazione delle applicazioni che non richiede conoscenze software, la possibilità molto utile per le aziende di creare la propria applicazione direttamente dal sito web, presenza di notifiche, non pone limiti riguardo al numero di app realizzabili e innumerevoli opzioni di personalizzazione e condivisione sui Social Network. Esistono quattro piani tariffari: partendo dal piano gratuito per arrivare a quello “platinum” che include funzionalità altamente personalizzate.

  1. GoodBarber

GoodBarber è una piattaforma che permette di creare applicazioni per tutti i dispositivi in sette semplici step senza possedere alcuna nozione di programmazione. Il livello di personalizzazione dei contenuti è molto elevato: sono presenti oltre 350 funzionalità diverse tra loro e più di 50 template. GoodBarber mette a disposizione del partner un team di assistenza pronto a seguire ogni sviluppo di progettazione. La piattaforma propone quattro tipologie di abbonamento con differenti costi e diverse caratteristiche.

  1. Elitemcommerce

Il software Elitemcommerce consente di creare la propria applicazione personalizzata nell’arco di una settimana. Presenta funzionalità interessanti: sincronizzazione dell’app con il sito aziendale, plug-in per inviare notifiche, pagamento PayPal abilitato, grafica totalmente personalizzabile e punti ricompensa per le azioni portate a termine dai clienti. Elitemcommerce è inoltre sincronizzato con Google Analytics e prevede il supporto continuo del team per l’integrazione dell’app all’interno degli app stores. Come per le precedenti soluzioni, anche in questo caso sono previste due tipologie di abbonamento sulla base delle funzionalità desiderate dall’azienda.

 

Perché è importante creare un’app per vendere online?

Creare un’app per vendere online è un’attività indispensabile per i retailer che vogliono implementare il proprio business in rete. Ideare un’app e-commerce comporta, infatti, alcuni vantaggi significativi:

  1. Crea Brand loyalty

Un brand con un’app propria ha la possibilità di intensificare il rapporto diretto con i propri clienti e di migliorare la propria posizione sul mercato: mediante l’applicazione, infatti, è possibile fornire agli utenti sconti e offerte altamente personalizzati. L’app può offrire un coinvolgimento maggiore ai clienti e portarli così a rafforzare la propria fedeltà al marchio.

  1. Promuove contenuti di alta qualità

I clienti non amano essere interrotti durante il processo d’acquisto: siti web lenti e non ottimizzati possono portare l’utente ad abbandonare la pagina; le funzionalità di un’applicazione permettono invece di mostrare contenuti in modo rapido, intuitivo ed attraente. È fondamentale considerare che molte app e-commerce non necessitano di alcuna connessione ad Internet per poter funzionare, anche questo è un vantaggio considerevole offerto dalle app che propongono un’esperienza d’acquisto user-friendly e poco impegnativa.

  1. Crea una vetrina digitale molto attraente

La vetrina e l’esposizione visiva sono strumenti fondamentali per la vendita di qualsiasi prodotto. Le app per vendere online hanno le giuste caratteristiche per permettere a qualsiasi retailer di creare la propria vetrina online personalizzata. L’app non crea una semplice bacheca espositiva di prodotti: la vetrina ideata è multimediale e interattiva con la possibilità di vedere immagini, video e contenuti personalizzati in base alle ricerche e agli acquisti precedenti.

  1. Crea gratuitamente coupon per aumentare le vendite

Iniziare la distribuzione di coupon sul web non si rivela sempre una strategia di successo: condividere gli sconti, infatti, prevede sempre una commissione sulle vendite per il negoziante. Generando coupon di sconto tramite l’app e-commerce non sono invece previsti costi aggiuntivi, è possibile personalizzare gli sconti senza limiti ed è prevista la possibilità di seguire il cliente durante l’intero processo di acquisto.

Vuoi far crescere la tua impresa e migliorare i tuoi risultati di business?
Con i sistemi di pagamento di Axepta puoi trovare la soluzione di pagamento online migliore per te

2019-01-02T10:21:26+01:00 2 Gennaio 2019|Fai crescere il tuo business|