Cloud storage: i 5 migliori spazi di archiviazione sul web per conservare i documenti aziendali

In ambito business, soprattutto quando si parla di Smartworking e lavoro da remoto, i servizi di cloud storage possono rivelarsi validi alleati per conservare in modo sicuro i documenti aziendali.

Che cos’è il cloud storage? Letteralmente “archiviazione cloud”, il cloud storage è uno spazio di archiviazione online che viene messo a disposizione degli utenti in modo gratuito o tramite la sottoscrizione di un abbonamento mensile.

Lo spazio di archiviazione è utile per conservare file e documenti in modo sicuro e allo stesso tempo pratico: infatti, grazie ai cloud storage è possibile memorizzare qualsiasi tipologia di file semplicemente caricandolo all’interno dello spazio di archiviazione. Si potrà avere accesso ai file da qualsiasi dispositivo e in qualunque momento, ma esclusivamente dall’account privato.

I data storage non sono utili esclusivamente per conservare documenti privati, bensì risultano indispensabili per archiviare grandi quantità di file a livello aziendale. Infatti, utilizzare gli spazi di archiviazione online consente di conservare numerosi documenti senza il bisogno di utilizzare costosi hardware.

Inoltre, i cloud storage sono la soluzione ideale per chi svolge la propria attività in Smartworking in quanto i file sono accessibili da qualsiasi dispositivo e in qualsiasi momento: in questo modo tutti i membri del team potranno operare in sincronia anche da remoto.

Scopriamo insieme quali sono i migliori spazi di archiviazione online da utilizzare per la tua attività.

 

Cloud storage: i 5 migliori spazi di archiviazione online 

Ecco quali sono i 5 migliori cloud storage per conservare tutti i tuoi documenti aziendali:

  1. Google Drive

Drive fa parte della Suite Google ed è attualmente uno dei cloud storage maggiormente utilizzati. Infatti, Google Drive mette a disposizione degli utenti uno spazio di 15GB per immagazzinare documenti online gratuitamente. È possibile caricare su Drive qualsiasi tipologia di file: dai documenti aziendali più importanti alle immagini scattate con uno smartphone.

Come accedere a Drive? Proprio come per Gmail o Google Moduli, basterà accedere allo spazio di archiviazione utilizzando un account Google per poter utilizzare la memoria online gratuita. Drive è la soluzione ideale soprattutto per chi lavora da remoto: infatti, consente di condividere comodamente i documenti con altri utenti semplicemente inserendo l’e-mail del destinatario.

Drive offre valide alternative anche per le attività che cercano uno spazio di archiviazione più ampio. Infatti, esistono numerosi piani a pagamento che permettono di aumentare lo spazio di archiviazione disponibile: dal piano 100GB con 1,99€ mensili al piano 30TB con 299,99€ mensili.

  1. Dropbox

Dropbox è stato uno dei primi free cloud storage presenti sul mercato ed è tutt’oggi molto utilizzato da privati e aziende. In realtà, lo spazio disponibile gratuitamente è esclusivamente 2GB, ma, invitando altri utenti ad utilizzare il servizio, è possibile ampliare lo spazio fino a 20GB.

Dropbox permette di caricare cartelle con file nella propria dashboard: i file sono accessibili da qualsiasi dispositivo e possono essere condivisi con altri utenti. Proprio come Drive, anche Dropbox offre diverse soluzioni: con il piano Plus si potrà avere 1TB con 10€ mensili, con quello Professional si otterrà spazio di archiviazione illimitato con circa 20€ mensili.

A livello aziendale, Dropbox risulta una delle migliori soluzioni: infatti, aderendo all’esclusivo piano Business sarà possibile avere accesso a numerose funzioni che permettono di lavorare in team a distanza tenendo sotto controllo ogni operazione. Per esempio, il piano Business permette di integrare tool di collaborazione e amministrazione e di creare liste di utenti definendo per ogni contatto le opzioni di accesso ai documenti.

  1. Mega

Mega è uno degli spazi di archiviazione presenti online con il maggior numero di GB gratuiti: infatti, la memoria di questo Cloud supporta gratuitamente ben 50GB. Si tratta di un tool facilmente integrabile con qualsiasi sistema operativo: la soluzione ideale per chi cerca un cloud performante sia da desktop che da mobile (per chi utilizza il servizio da mobile è possibile scaricare una pratica App per smartphone).

Mega è uno dei Cloud più adatti alla condivisione di file aziendali poiché tutti i documenti presenti nello spazio di archiviazione sono criptati con chiave a 256 bit. Questa chiave crittografica end-to-end permette di legare il file esclusivamente all’account e risulta performante anche in caso di attacchi hacker.

  1. iCloud

iCloud è il software di archiviazione maggiormente adatto per chi possiede dispositivi Apple. Infatti, iCloud è perfettamente integrato con i sistemi MacOS e iOS e offre uno spazio di memoria di 5GB gratuiti a chiunque possieda un ID Apple. Con iCloud è possibile eseguire un backup non solo di file e documenti, bensì anche di contatti e conversazioni.

Anche iCloud, proprio come tutti gli spazi di archiviazione gratuiti online, offre numerosi piani per chi desidera aumentare la memoria utilizzabile: da 50GB con 0,99€ mensili a 2TB con 9,99€ mensili.

  1. OneDrive

Se iCloud è il servizio di archiviazione di casa Apple, OneDrive è l’alternativa che Microsoft propone per i propri utenti: OneDrive è il servizio di archiviazione integrato con Windows 8 e 10. OneDrive è perfettamente compatibile con Office 365 e Outlook ed è performante sia da desktop che da mobile.

L’account base offre gratuitamente 5GB di memoria, ma, soprattutto per chi utilizza lo spazio di archiviazione a livello business, è prevista l’estensione della memoria disponibile: da 1TB con 65€ annuali a 5TB con 99€ annuali. Inoltre, Microsoft predispone per le aziende offerte studiate su misura con tariffe personalizzate.

Questi spazi di archiviazione online risultano particolarmente utili soprattutto per le attività operanti da remoto e in Smartworking. Ma, per poter organizzare in modo ottimale il lavoro a distanza, aziende e attività non devono organizzare esclusivamente l’archiviazione di documenti e file: infatti, per ottenere risultati vincenti è fondamentale gestire al meglio anche altri settori aziendali, come quello dei pagamenti.

Stai cercando un metodo per incassare pagamenti da remoto in modo sicuro senza e-commerce? Richiedi ora il servizio Clicpay