Cashback Natale: dall’8 al 31 dicembre un Bonus per chi sceglie di fare acquisti in-store utilizzando i pagamenti elettronici.

In piena linea con le misure del programma Cashless per l’incentivazione del pagamento digitale in Italia, è tutto pronto per l’avvio del programma cashback extra per coloro che effettueranno acquisti in-store tramite pagamenti elettronici. Stiamo parlando del cosiddetto Cashback Natale, un Bonus che darà diritto a un rimborso del 10% sugli acquisti effettuati con strumenti di pagamento tracciabili. Il Cashback di Natale ha una soglia di spesa almeno pari a 1.500 euro: di conseguenza, fino a 150 euro di rimborso erogato per ciascun contribuente.

Il Bonus Natale si affianca al Cashback contenuto nel Piano Cashless in partenza il primo gennaio 2021 che prevede, appunto, un cashback di 300 euro annui per tutti gli utilizzatori di pagamenti elettronici e nessun importo minimo di spesa. Inoltre, se ogni sei mesi si effettuano un minimo di 50 pagamenti si riceve il 10% dell’importo speso, fino ad un massimo di 150 euro di rimborso complessivo. Il rimborso massimo per singola transazione è pertanto di 15 euro.
C’è di più. Oltre al Cashback, sempre dall’1 gennaio 2021, è possibile concorrere per un Super Cashback di 1.500 euro ogni sei mesi. Ha diritto al Super Cashback chi rientra tra i primi 100.000 cittadini che hanno totalizzato, in un semestre, il maggior numero di transazioni con carte e app di pagamento. Conta il numero di acquisti, non gli importi spesi.

 

Il Cashback di Natale

L’istituzione di un extra Cashback di Natale è nata dall’esigenza di incentivare e rilanciare shopping e consumi in occasione di una delle festività più significative, con il fine ultimo di fornire un aiuto sia per i consumatori che per gli esercenti in un panorama commerciale completamente rivoluzionato e colpito dall’emergenza Covid-19.

Ecco alcune domande e prime risposte relative al nuovo Cashback natalizio:

  • Da quando sarà attiva l’iniziativa Cashback Natale?

L’avvio del Cashback di Natale è previsto l’8 dicembre e terminerà il 31 dicembre.

  • Come si potrà ottenere il Cashback di Natale?

La partecipazione è su base volontaria. Potranno beneficiare dei rimborsi i contribuenti maggiorenti e residenti in Italia. Per poter avere accesso al rimborso natalizio sarà necessario registrarsi sull’App IO della Pubblica Amministrazione, indicando codice fiscale, strumenti di pagamento tracciabili che verranno utilizzati per gli acquisti (come per esempio la propria carta) e IBAN per l’accredito del Bonus direttamente sul conto corrente. Per registrarsi all’App IO è necessario utilizzare lo SPID o la Carta d’Identità Elettronica.

  • Quali spese rientreranno nel Bonus Natale? Gli acquisti online sono inclusi?

Sono validi tutti gli acquisti in negozi, bar e ristoranti, supermercati e grande distribuzione. Non sono invece inclusi gli acquisti online. Per quale motivo? Il Cashback di Natale è stato istituito per incentivare i consumatori ad utilizzare metodi di pagamento elettronici e tracciabili non solo online, ma soprattutto in-store.

  • Quali strumenti di pagamento danno accesso al Bonus?

Per accedere al Cashback è necessario effettuare acquisti in negozio utilizzando pagamenti elettronici: carta di credito, carta di debito, carta prepagata o App di pagamento (e-wallet quali Apple Pay, Samsung Pay e simili dal 2021). Per poter accettare queste tipologie di pagamenti, gli esercenti dovranno essere muniti di terminale POS.

Inizia a incassare pagamenti elettronici: con i sistemi di pagamento di Axepta BNP Paribas puoi trovare la soluzione di pagamento migliore per te

  • Come verrà erogato il rimborso?

L’accredito del rimborso avverrà direttamente sul conto corrente del beneficiario, indicato sull’App IO, tramite bonifico bancario.

  • Qual è la soglia massima di rimborso?

Come spiegato precedentemente, la nuova misura darà diritto a un rimborso del 10% sugli acquisti effettuati in negozio con pagamenti elettronici. Per accedere al Bonus si prevede necessaria una spesa di almeno 1.500 euro, dunque un rimborso per ogni contribuente fino a 150 euro.

 

Piano Cashless e attività commerciali: la soluzione di Axepta per accettare pagamenti elettronici

Il Piano Cashless promuove il cambiamento e la digitalizzazione del settore payment in Italia con lo scopo di limitare ed eliminare progressivamente il fenomeno dell’evasione fiscale.

Innovazione e digitalizzazione rappresentano un’importante opportunità di crescita e guadagno per chi gestisce un’attività commerciale: infatti, aprire le porte del proprio business ai pagamenti elettronici consente di soddisfare le esigenze dei clienti e di poter garantire loro tutti i benefici che lo Stato prevede mediante il Piano Cashless.

Proprio per questo, in occasione delle nuove misure previste, Axepta BNP Paribas, realtà che da sempre propone ai propri clienti soluzioni di pagamento innovative e volte ad offrire un’esperienza d’acquisto smart, ha previsto per gli esercenti che scelgono i servizi di pagamento Axepta un progetto di brandizzazione mediante materiali espositivi allo scopo di informare i clienti dei circuiti di pagamento accettati dall’esercente e fornire le informazioni per accedere al Bonus Cashback iniziando così l’operazione per raggiungere il rimborso.

È bene sottolineare che l’operazione Cashback non richiede alcun coinvolgimento economico da parte dell’esercente, ma lo invita ad accettare e favorire pagamenti con carta, più sicuri oggi anche dal punto di vista igienico-sanitario.

Non rimanere in panchina: offri soluzioni di pagamento Axepta per accettare pagamenti con carta e aiutare i tuoi clienti a raggiungere il Bonus Cashback

 

I rimborsi non terminano a Natale: al via da gennaio 2021 il Cashback di Stato

I rimborsi per chi paga con strumenti tracciabili non terminano a Natale: infatti, dal 1° gennaio 2021 entra in pieno regime il Cashback di Stato, che si protrarrà fino al 30 giugno 2022. Anche in questo caso si tratta di un rimborso del 10% sugli acquisti effettuati con carta, bancomat o App di pagamento tramite POS.

Per poter ottenere il Cashback di Stato è necessario effettuare 50 pagamenti tracciabili a semestre (come per il Cashback di Natale sono esclusi dal conteggio gli acquisti online). Infatti, l’iniziativa si articola in tre fasi della durata di sei mesi ciascuna e i rimborsi saranno erogati semestralmente entro 60 giorni dal termine del periodo in questione:

  • 1° gennaio 2021 – 30 giugno 2021
  • 1° luglio 2021 – 31 dicembre 2021
  • 1° gennaio 2022 – 30 giugno 2022

Esiste un limite al Cashback ottenibile? Concorrono al programma tutte le transazioni, ma il limite complessivo prefissato è di 150 euro (anche i pagamenti di importo superiore sono conteggiati con questo limite): pertanto, il limite di rimborso ottenibile per ogni singola transazione è pari a 15 euro e il rimborso massimo per semestre sarà di 1.500 euro.

Come ottenere il Cashback di Stato? Anche in questo caso è necessario iscriversi all’App IO: per i consumatori già iscritti dal periodo natalizio il passaggio da una fase all’altra del Cashback è automatico e visibile nella sezione Portafoglio dell’App, all’interno della quale viene creata una scheda rimborsi per ogni semestre.

Infine, il Piano Cashless prevede la possibilità per i consumatori di accedere, oltre al Cashback di Stato ordinario, ad un Super Cashback, ovvero un premio del valore di 1.500 euro a semestre. Questo premio sarà riservato esclusivamente ai primi 100.000 consumatori che totalizzeranno il maggior numero di transazioni tracciabili (non conta l’importo del pagamento, ma il numero di transazioni eseguite).

Aiuta i tuoi clienti ad ottenere il Cashback di Stato: inizia ad incassare pagamenti con carta scegliendo il terminale POS Axepta su misura per la tua attività