Biglietti da visita fai da te: 10 regole per creare un biglietto da visita efficace

 

Biglietti da visita fai da te gratis: tutti i consigli per realizzare in pochi minuti un biglietto da visita professionale

Anche nell’era del digital, il biglietto da visita si conferma lo strumento di marketing e comunicazione per eccellenza. Averne uno sempre a portata di mano è una prerogativa fondamentale per qualsiasi businessman di successo.

Molti pensano che i classici biglietti da visita siano ormai strumenti antichi e poco utili nell’attuale mondo digital. Non è così! I biglietti da visita sono un evergreen della comunicazione: rappresentano il primo punto di contatto tra professionisti e potenziali clienti o investitori. Hanno la funzione di presentare nel miglior modo possibile l’attività a terze parti. Come realizzare un biglietto da visita professionale? Non servono grafici esperti, è possibile utilizzare strumenti online e creare biglietti da visita fai da te gratis in pochi minuti.

Perché conviene creare il proprio biglietto da visita?

  • Il biglietto da visita permette di creare un network di contatti incrementando il proprio portfolio clienti. Un biglietto da visita è lo strumento ideale per farsi conoscere da nuovi potenziali consumatori comunicando un’immagine dell’attività originale e professionale;
  • Creare un biglietto business è fondamentale per essere trovati dai clienti. Il biglietto da visita contiene i contatti dell’azienda o del professionista facilitando l’interazione diretta business-consumatore;
  • I biglietti da visita rappresentano la soluzione ideale per interagire con clienti o collaboratori “non-digital”. Esistono ancora consumatori e realtà aziendali che preferiscono il mercato classico a quello digitale. Per interagire con queste realtà e rivolgersi a questa tipologia di target, i biglietti da visita cartacei rimangono senza dubbio lo strumento migliore.

Scopri le tariffe e i vantaggi dei sistemi di pagamento di Axepta

 

Biglietti da visita fai da te: 10 regole per realizzare biglietti professionali

Utilizzando i tool online è possibile creare biglietti da visita fai da te gratuitamente e in pochi minuti. Per essere vincente e originale, un biglietto business deve essere progettato con una struttura professionale e deve contenere la giusta quantità di informazioni.

Scopriamo quali sono le 10 regole fondamentali per creare un biglietto da visita davvero efficace:

  1. Individua il tuo pubblico target

Il primo step per creare biglietti da visita fai da te vincenti è la scelta della propria target audience. Come ogni strumento di comunicazione, anche il biglietto da visita ha lo scopo di trasmettere un messaggio preciso riguardante l’azienda o il professionista. Individuare il proprio target di pubblico è essenziale per impostare una comunicazione chiara e mirata. Se l’obiettivo fosse trasmettere l’idea di un’azienda innovativa e moderna a un pubblico più giovane e smart, il biglietto da visita dovrebbe comunicare un’immagine aziendale rivolta al futuro e allo sviluppo. Se invece lo scopo fosse esprimere sicurezza ed esperienza legate al marchio per un pubblico di potenziali investitori, anche la business card dovrebbe essere più formale e strutturata.

  1. Scegli il formato adatto alla tua attività

La seconda attività da svolgere nella creazione del proprio biglietto da visita online è la scelta del formato e della dimensione. Prima di scrivere all’interno della business card, è, infatti, necessario individuarne l’orientamento e la grandezza. I biglietti da visita più classici sono orientati orizzontalmente e sono di forma rettangolare, di dimensioni 85×55 mm o 90×55 mm. Sicuramente meno comuni, esistono anche biglietti business quadrati di dimensione 55×55 mm. Anche la forma del biglietto da visita comunica molto dell’attività: i business e i professionisti più creativi scelgono spesso soluzioni anticonformiste creando card di misura e dimensioni atipiche. La forma originale è senza dubbio importante, ma la personalizzazione non deve andare a scapito del contenuto. Tutti i dati devono essere comunicati in modo chiaro e professionale. È quindi preferibile utilizzare i formati classici, in quanto risultano più semplici da comprendere. Il formato tradizionale è inoltre più pratico: la forma rettangolare lo rende perfettamente inseribile all’interno di portafogli e porta carte.

  1. Progetta un design riconoscibile

L’elemento distintivo di un biglietto da visita è il design. Elaborare un design riconoscibile è essenziale per comunicare un’immagine aziendale chiara e originale. Il primo elemento fondamentale in ambito design è il logo. Il logo aziendale deve essere leggibile e posizionato in evidenza. Con un logo ben riconoscibile, i potenziali clienti non avranno dubbi sull’identità e sull’affidabilità dell’azienda o del professionista. È essenziale anche scegliere uno o due colori distintivi da posizionare nella grafica del biglietto da visita. Se l’attività possiede dei colori identificativi, è sempre consigliato utilizzare questi colori per rendersi riconoscibili agli occhi di terzi. Inoltre, sono consigliati i colori sgargianti per identificare attività creative; sono invece preferibili i colori freddi per comunicare formalità e distacco professionale. Per progettare design e grafiche professionali gratuitamente esistono online ottimi tool quali Canva o DeGraeve.

  1. Scegli quali informazioni includere

Molti professionisti inseriscono all’interno del proprio biglietto da visita un numero di informazioni decisamente troppo elevato. Il biglietto da visita deve essere pulito, chiaro e semplice. È essenziale inserire solo i dati fondamentali: nome e cognome, professione, numero di telefono, indirizzo email, nome e logo aziendali, riferimenti aziendali, sito web e profili Social (preferibilmente LinkedIn e Facebook). Un nuovo elemento molto presente nei biglietti da visita moderni è il QR code. È, infatti, molto importante inserire un codice per creare un collegamento tra biglietto cartaceo e pagina web aziendale. Creare un QR code indirizzato alla pagina internet aziendale è semplice. Esistono molti programmi gratuiti online che consentono di realizzare codici in pochi secondi.

  1. Utilizza materiali professionali

La scelta del materiale è un’altra componente indispensabile del processo di realizzazione di un biglietto da visita fai da te. Gran parte dei biglietti business sono realizzati in cartoncino da 350gr./mq. Questa soluzione risulta senza dubbio la più professionale e la più appropriata per qualsiasi tipologia di business. I biglietti realizzati in cartoncino sono, infatti, perfetti per essere posizionati all’interno di porta carte e portafogli. Una variante di materiale molto utilizzata attualmente è quella plastificata in PVC da 300 micron. Questa tipologia di materiale, grazie alla plastificazione, garantisce durevolezza nel tempo e resistenza all’usura.

  1. Scegli il font più adatto alla tua attività

Nella creazione di biglietti da visita fai da te, anche la scelta del font è un’attività di fondamentale importanza. Anche le parti scritte, infatti, dovrebbero richiamare l’identità aziendale o le linee del logo. Lo spazio di scrittura all’interno di una business card è limitato: per questo è consigliato l’utilizzo di caratteri semplici, chiari e professionali. La dimensione ideale del font varia dai 7 agli 11 punti e i caratteri di scrittura più utilizzati sono Times New Roman, Georgia, Helvetica o Verdana. Non è mai consigliato l’utilizzo di caratteri in corsivo, ombreggiati o sottolineati, poiché considerati poco chiari. È inoltre necessario impostare la giusta distanza tra una riga e l’altra per rendere il testo ordinato e leggibile. Per individuare il font perfetto per il proprio biglietto da visita è necessario effettuare numerose prove, confrontare i risultati e scegliere l’opzione migliore.

  1. Inserisci – dove possibile – immagini accattivanti

I biglietti da visita possono essere stampati su un’unica facciata o in modalità fronte retro. Nella parte frontale deve essere sempre inserito il logo aziendale o dello studio professionale, affiancato dalle informazioni di contatto. Il retro della business card viene spesso utilizzato per inserire un’immagine identificativa e d’impatto per i potenziali clienti. L’inserimento di un’immagine nel retro non è necessario, possono anche essere semplicemente creati dei dettagli con i colori rappresentativi dell’attività. Gli elementi grafici sono, infatti, sempre apprezzati dai clienti. L’importante è mantenere ordine all’interno del proprio biglietto da visita. Troppi elementi potrebbero confondere il consumatore e comunicare un’immagine aziendale poco riconoscibile.

  1. Inserisci recapiti professionali e corretti

I contatti inseriti all’interno del biglietto da visita devono essere professionali. L’indirizzo email, per esempio, dovrebbe rimandare al dominio del proprio sito web. In altre parole utilizzare un indirizzo del tipo “nome.cognome@libero.it”, è un’ottima soluzione per un privato, ma non è appropriato per un contatto business. L’ideale per un indirizzo di posta elettronica aziendale dovrebbe essere “nome.cognome@nomeazienda.it”. Un’altra azione fondamentale da svolgere prima di stampare i propri biglietti da visita è il controllo dei contatti. Non c’è nulla di meno professionale di un biglietto da visita corretto a mano! Per questo è consigliato controllare più volte la correttezza dei dati all’interno del biglietto prima di dare il via alla stampa.

  1. Inserisci i contatti Social

I Social Network sono una componente fondamentale per qualsiasi business online. Questi canali sono veri e propri strumenti di marketing: creare una community attiva e un network di contatti Social è indispensabile per raggiungere risultati positivi in rete. Inserire i propri canali Social all’interno del biglietto da visita è un’attività molto importante per raggiungere potenziali clienti più giovani e interattivi. I biglietti da visita 2.0 non possono non avere almeno un contatto LinkedIn o Facebook dell’attività. Un metodo molto utilizzato per rimandare ai propri profili Social è l’inserimento di un codice QR. Semplicemente scannerizzando il code, l’utente potrà visualizzare sul proprio smartphone i profili Social dell’azienda o del professionista.

  1. Mantieni un layout semplice e intuitivo

Il biglietto da visita deve rimanere uno strumento di presentazione e di contatto. In altre parole, il cliente che riceve il biglietto da visita deve capire in modo intuitivo qual è l’attività e come entrarci in contatto velocemente. Mantenere un layout semplice è fondamentale. Il biglietto da visita non è un volantino, né un manifesto: deve contenere solo le informazioni essenziali. Deve essere ordinato e professionale. Inserire troppe indicazioni o troppi elementi grafici potrebbe risultare dannoso e intralciare una comunicazione semplice e intuitiva.

Vuoi far crescere la tua impresa e migliorare i tuoi risultati di business?
Con i sistemi di pagamento di Axepta puoi trovare la soluzione di pagamento online migliore per te

2019-06-28T17:42:30+02:00 21 Maggio 2019|Fai conoscere la tua attività|